Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gasperini, Lega Livorno: ‘Prima causa di femminicidio nel mondo è l’aborto’

CC0 / Pixabay / Una donna incinta
Una donna incinta - Sputnik Italia
Seguici su
L'aborto è la prima causa di femminicidio nel mondo, a pronunciare questa frase che ha fatto letteralmente sobbalzare la sinistra sulla sedia è stato il leghista Lorenzo Gasperini di Livorno.

“Lo sapete che la prima causa di femminicidio nel mondo è l'aborto?”

Con questa frase che sta scuotendo l’opinione pubblica nel web, il capogruppo della Lega di Livorno, Lorenzo Gasperini, apre un suo post su Facebook dedicato all’argomento.

Una frase provocatoria scritta a pochi giorni dalla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

E lo sapete, scrive ancora Gasperini, “che ci sono Paesi in cui addirittura si uccidono con aborto bambine selettivamente scelte in quanto femmine?”

Il leghista non si limita a scrivere parole, ma riporta articoli di quotidiani online come un articolo ripreso dal The Guardian che riguarda l’India e che è avvenuto nel 2006.

“Condanniamo sempre la violenza, anche quando la sinistra non vuole e alza la voce perché non ha più argomenti”, conclude Gasperini.

Al suo post Gasperini ne ha fatto seguire un secondo che si incentra sulla Ru486, la pillola abortiva del “giorno dopo”. Anche questo farmaco Gasperini lo considera un crimine contro le donne.

“Anche la Ru486 rientra tra i crimini contro le donne e contro i bambini. Crimini di cui la sinistra si sta macchiando e contro i quali non possiamo non dire parole di verità. Saremo sempre dalla parte dei più deboli.”

La risposta di Fratoianni

Al leghista ieri ha risposto il deputato Nicola Fratoianni:

“Per il capogruppo della Lega alla Provincia di Livorno la prima causa di femminicidio è l'aborto. Evidentemente in Toscana deve esserci un'epidemia di idiozie, che colpisce con particolare precisione i dirigenti della Lega”.

Fratoianni considera l’aborto una fandonia e scrive:

“Non bastano i continui e inaccettabili episodi di violenza nei confronti delle donne o la lista infinita di femminicidi. Ora ci si mette pure questo leghista a insultarle e umiliarle con queste fandonie.”

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала