Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ex Ilva verso la statalizzazione. Fino al 2022 gestita 50% Stato-ArcelorMittal

© ArcelorMittal ItaliaL'impianto Mittal di Taranto
L'impianto Mittal di Taranto - Sputnik Italia
Seguici su
L'ex Ilva verso la statalizzazione. Un piano quinquennale sarebbe allo studio per preservare posti di lavoro, ambiente e futuro dell'acciaio in Italia.

L’ex Ilva va verso la statalizzazione degli impianti attualmente appartenenti ad ArcelorMittal.

Intanto, fino al giugno 2022, il nuovo assetto societario verrà gestito con partecipazione al 50% dallo Stato italiano e da ArcelorMittal, quindi si utilizzerà Invitalia per rilevare la parte restante della società che verrà in questo modo statalizzata.

Per quanto riguarda il costo dell’operazione definitiva si valuterà nel 2022 in base al valore degli impianti industriali e al volume dei debiti che avrà l’ex Ilva in quel momento.

L’obiettivo dello Stato è creare un progetto industriale che preservi i 10.700 impiegati attuali.

Da un punto di vista della gestione, in questa fase di transizione gli organi direttivi saranno gestiti al 50%, con lo Stato che dovrebbe nominare il presidente e ArcelorMittal l’amministratore delegato, mentre i componenti del consiglio di amministrazione saranno tre per parte.

Il piano quinquennale per l’ex Ilva

Il Ministero dello Sviluppo economico starebbe lavorando a un piano quinquennale volto a riportare la produzione del sito di Taranto ad 8 milioni di tonnellate di acciaio annuali. Previsti ulteriori investimenti per la decarbonizzazione grazie all’utilizzo di forni elettrici.

Nasce ArcelorMittal Italia

Da un punto di vista amministrativo a giorni nascerà ArcelorMittal Italia, società con base a Taranto che seguirà un destino commerciale diverso rispetto alla corporate internazionale.

Tra i sindacati serpeggia un giustificato scetticismo e chiedono di vedere il piano industriale, di avere rassicurazioni sul risanamento ambientale e chiedono certezze nero su bianco della salvaguardia dei 10.700 posti di lavoro.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала