Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ambulanze 118 sotto attacco da parte di negazionisti: scattano le denunce

Seguici su
Ambulanze del 118 denigrate e prese di mira dai negazionisti anche in provincia di Sassari. Ma il responsabile non ci sta e si rivolge ad un avvocato per tutelare l'associazione e il lavoro dei volontari.

Ancora una volta una ambulanza del 118 presa di mira da una negazionista, questa volta è accaduto alla Base di Valledoria, comune della provincia di Sassari.

Secondo la ricostruzione del responsabile della locale sede del 118, Alessio Spano, una signora aveva postato su Facebook una foto di una loro ambulanza insinuando che probabilmente l’ambulanza girava a vuoto.

“Sirene e lampeggianti accesi. Ci supera. Va a 30 km/h fino a Tempio dove spegne le sirene e continua ad andare a 30km/h. Lo seguo giusto un po’. La curiosità è femmina ed io femmina sono! (anche un po’ socialista). Nella cabina di guida c’è solo una persona: l’autista e mi pare molto, molto rilassato.”

A questo messaggio della signora, che poi lo ha cancellato ed ha anche chiuso il profilo Facebook, ha risposto il responsabile del 118 locale che ha spiegato le motivazioni delle basse velocità lungo strade in curva e con una paziente all’interno: “solo chi è del settore o un po’ sveglio può sapere e capire il perché delle basse andature durante un intervento.”

L’amarezza è però tanta, perché molti sono stati i commentatori al post che hanno insinuato cose false e inneggiato al complottismo.

“Quello che più mi amareggia oltre al testo del post sono i commenti, che inneggiano alla falsità, al complottismo più ignorante atto a colpire un settore che sta lavorando a livelli pressoché assurdi in un periodo difficile come questo.”

A Fanpage il dottore ha fatto sapere che si sono rivolti a un legale per tutelare l’associazione il loro lavoro.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала