Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Natale non abbassiamo la guardia, lo dobbiamo ai deceduti - Sileri

Seguici su
Non dobbiamo e non si può abbassare la guardia dice il viceministro alla Salute Sileri riferendosi alla diffusione del contagio di coronavirus in Italia.

Vietato abbassare la guardia “perché i sacrifici pagati, dalle Regioni, ora rosse e arancioni, e soprattutto da coloro che sono deceduti, non possono essere vanificati”, lo dice il viceministro della Salute Pierpaolo Sileri che oggi è intervenuto al III Forum sostenibilità di Fortune Italia.

Non possiamo essere liberi come vorremmo ribadisce il viceministro, la circolazione del virus non ce lo consente. “Abbiamo fatto sacrifici, le cose vanno meglio non buttiamo i sacrifici fatti per allentare il rispetto delle regole come accaduto in estate e nel mese di settembre”.

Mentre il Governo studia una soluzione per salvaguardare l’economia e che allo stesso tempo concili anche il rispetto delle norme contro la diffusione del virus, Sileri dal canto suo riflette:

“Rimarranno le restrizioni attuali; è possibile che qualcosa possa essere allentato ma aspetterei la prima decade di dicembre per capire esattamente qual è la diffusione del virus e ciò che potrà essere fatto”.

Tuttavia il dpcm scade il 3 dicembre e per il 4 di dicembre dovrà esserci un altro decreto che preveda prosecuzione di norme attuali o nuove in ottica natalizia.

Intanto dalla Germania arriva una proposta all'Europa molto forte: tenere gli impianti sciistici chiusi fino al 10 gennaio 2021.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала