Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Miliardario norvegese prevede “ondata storica” di fallimenti per il prossimo anno

Seguici su
Secondo il ‘Re degli hotel’ norvegese Petter Stordalen, i fallimenti non arrivano all'inizio delle crisi pertanto, nel 2021, si verificherà un'ondata di fallimenti mai visti nella Storia, ha previsto.

Petter Anker Stordalen, classe 1962, è l’uomo d'affari norvegese proprietario della Nordic Choice Hotels,  (oltre 200 hotel e 17mila dipendenti) nonché centri commerciali, società immobiliari, finanziarie e artistiche attraverso Strawberry corporate che raggruppa una decina di società. Il suo patrimonio netto stimato supera il miliardo di euro. Secondo questi, il mondo starebbe per assistere a un’ondata storica di fallimenti nel 2021.

"È stato buio pesto a novembre, e sarà così fino a quando questa storia non finirà", ha detto Stordalen durante il Financial Day della Norges Bank, come citato dal quotidiano online Nettavisen. "In una normale giornata di novembre, potremmo avere un fatturato di 50 milioni di corone norvegesi (4,7 milioni di euro), mentre ora abbiamo un fatturato di 10 milioni (un milione di euro scarsi), ha aggiunto descrivendo la situazione come "troppo dannatamente brutta".

Finora i dati sui fallimenti sono stati bassi, ma non necessariamente rimarranno tali, ha avvertito il miliardario, prevedendo una "ondata di fallimenti" senza precedenti per il prossimo futuro.

"Tutti coloro che hanno conosciuto alcune crisi sanno per esperienza che i fallimenti non arrivano subito. Non assisteremo a un'ondata di fallimenti proprio ora, ma nel 2021. Se non accadrà nulla con lo schema di sostegno dell'industria, allora assisteremo a un'ondata di fallimenti che non abbiamo mai visto prima nella Storia (…) La festa è finita, molti sono dannatamente stanchi di lavorare da casa. Sono stanchi di non essere in grado di presentarsi e incontrare persone, ed è ingenuo pensare di poter creare aziende attraverso gli hangout di Google (messaggerie online)", ha detto Stordalen.

Il miliardario si è tuttavia detto ottimista sul vaccino.

"Se c'è qualcosa su cui ho notifiche interessanti, sono le notizie sui vaccini. Ciò che sta accadendo è quasi un miracolo rispetto a quanto detto pochi mesi fa", ha commentato Stordalen ritenendosi fiducioso che la vaccinazione dei gruppi vulnerabili possa iniziare nel primo trimestre del prossimo anno.

Recentemente Stordalen ha intrapreso una serie di attività filantropiche, principalmente attraverso la sua ex moglie, medico e ambientalista Gunhild Stordalen, donato ingenti somme di denaro a varie associazioni di beneficenza ambientali concentrandosi sui cambiamenti climatici e sui programmi di ricerca scientifica.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала