Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Gli USA congelano il ritiro di truppe dall'Afghanistan

Seguici su
La conclusione della missione dipende dai risultati dei negoziati con il movimento radicale Talebani, ha affermato il ministro della Difesa tedesco Annegret Kramp-Karrenbauer.

Gli Stati Uniti hanno confermato che il ritiro delle truppe dall'Afghanistan è congelato fino al 15 gennaio dell'anno prossimo.

"Abbiamo ricevuto ora, e questo è un bene, la conferma dalla Casa Bianca che il ritiro delle truppe è stato rinviato fino al 15 gennaio e i 2.500 soldati del contingente rimangono, è importante per un'ulteriore pianificazione. Nei prossimi giorni gli americani dovrebbero dichiarare in modo concreto chi e dove ritirano e cosa questo significa per noi a breve termine", ha dichiarato il ministro, intervenendo a un forum di politica estera organizzato dalla Körber Foundation a Berlino.

"Stiamo partecipando ancora alla missione e abbiamo sempre detto che la domanda sul fatto se completeremo questa missione dipenderà dalle condizioni e se quest’ultime saranno soddisfatte. Queste condizioni sono ora in discussione nei colloqui di pace tra i talebani e il governo afghano", ha aggiunto Kramp-Karrenbauer.

Il ministro ha sottolineato che "il ritiro prematuro e distruttivo delle truppe statunitensi e, probabilmente, delle truppe della NATO in seguito" non lascerà "il tempo necessario per condurre questi negoziati complessi".

Nella scorsa settimana il segretario alla Difesa ad interim statunitense Christopher Miller ha dichiarato che entro il 15 gennaio 2021 il contingente degli Stati Uniti nell'Afghanistan sarà ridotto a 2.500 soldati.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала