Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Centinaia di cadaveri vittime del Covid-19 conservati in camion refrigerati a New York

© Foto : Pixabay CC0New York - veduta metaforica
New York - veduta metaforica - Sputnik Italia
Seguici su
Sei mesi dopo la prima ondata di Covid-19 che ha colpito in modo significativo New York, i corpi di diverse centinaia di vittime non sono stati ancora sepolti. Rimangono congelati in camion sul lungomare di Brooklyn, i loro cari non sono stati individuati o non sono stati in grado di pagare per la sepoltura, riporta il Wall Street Journal.

Secondo il Wall Street Journal sarebbero quasi 650 i cadaveri di newyorkesi morti a causa del coronavirus nella prima ondata in primavera e non ancora sepolti. Sarebbero conservati sul lungomare di Brooklyn in camion frigo.

In primavera, New York City era stata l'epicentro dell'epidemia con, durante il suo apice, più di 700 decessi al giorno. Per aiutare a scaricare gli obitori, in città erano stati impiegati camion refrigerati.

​Unbelievable yet true!

​Sarebbe stato lo stesso ufficio del capo medico legale della città a riferire al giornale newyorkese che si tratterebbe di persone morte le cui famiglie non sono state individuate o che non possono permettersi di seppellire i propri cari. Secondo la New York State Funeral Directors Association, le cremazioni costano in media più di 5mila euro.

Il contributo statale per la sepoltura a New York è stato aumentato a maggio da 900 a 1.700 dollari, mentre il prezzo medio per un servizio tradizionale con sepoltura è di 9.000 dollari (7.500 euro), secondo il WSJ.

Un portavoce dell'ufficio del medico legale ha detto al giornale che questo obitorio di emergenza rimarrà aperto fino a quando la pandemia non sarà dichiarata finita.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала