Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Fatti i nomi degli alimenti che non andrebbero consumati dopo una malattia

CC0 / Pixabay / Грейпфрут
Грейпфрут - Sputnik Italia
Seguici su
Per evitare conseguenze negative dopo essere stati malati e aver assunto antibiotici, bisogna escludere dal proprio menù pompelmo, alcol, lievito e zucchero, ha riferito la nutrizionista Anna Ivashkevich ad un giornale russo.

Ha notato che alcuni farmaci possono danneggiare la microflora intestinale.

"Questi prodotti, in primo luogo, interferiscono con il corretto assorbimento degli antibiotici e possono anche provocare nausea, dolore addominale e persino disturbi al ritmo cardiaco", ha avvertito l'esperta.

La nutrizionista ha inoltre ricordato che il trattamento con antibiotici stesso può provocare la candidosi e l'uso di dolci e prodotti a base di farina possono esacerbare la malattia.

Gli alimenti ricchi di probiotici, dice, aiuteranno a migliorare la digestione e ridurre al minimo il rischio di effetti collaterali. La nutrizionista ha definito i crauti come l'alimento principe tra questo gruppo. Inoltre andranno bene anche carciofi, spinaci, cereali integrali, yogurt naturali, kefir, frutta e verdura, cavoletti di Bruxelles, prezzemolo e frutti di bosco.

In precedenza erano stati spiegati i motivi per cui essere vegani non è buono almeno durante la pandemia di Covid.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала