Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Centro di ricerca russo Vector produrrà 50.000 dosi di vaccino EpiVac Corona entro la fine del 2020

© Foto : RDIFProduzione del vaccino russo contro il coronavirus
Produzione del vaccino russo contro il coronavirus - Sputnik Italia
Seguici su
Il centro di ricerca russo Vector prevede di rilasciare 50.000 dosi del suo vaccino EpiVacCorona contro COVID-19 entro la fine dell'anno, ha detto venerdì il Servizio federale per la sorveglianza sui diritti dei consumatori, Rospotrebnadzor.

"Ci sono piani per rilasciare 50.000 dosi di vaccino entro la fine dell'anno", ha detto Rospotrebnadzor, aggiungendo che sono già state prodotte 15.000 dosi.

La vaccinazione di massa con il vaccino EpiVacCorona è prevista per il 2021, ha aggiunto Rospotrebnadzor.

Con un potenziale aumento significativo della produzione di vaccini, tutti coloro che desiderano farsi vaccinare potranno farlo nel 2021, ha continuato Rospotrebnadzor.

"Questo è possibile se aumentiamo in modo significativo la produzione di vaccini. Sono in corso sforzi per espandere la tecnologia di produzione", ha dichiarato il Servizio federale per la sorveglianza sui diritti dei consumatori.

Il vaccino è ora nella terza fase degli studi clinici post-registrazione.

Il 13 ottobre, l'EpiVacCorona a base di peptidi è diventato il secondo vaccino registrato in Russia contro COVID-19. Ad agosto, il vaccino Sputnik V, sviluppato dall'istituto di ricerca russo Gamaleya e basato sull'adenovirus umano, è diventato il primo vaccino contro il coronavirus registrato al mondo. Sputnik V è efficace al 92%, sulla base dei dati dei primi 16.000 volontari.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала