Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Trump valuta candidatura a Casa Bianca nel 2024 se Biden confermato ufficialmente presidente

© AFP 2021 / ALEX EDELMANUS President Donald Trump gestures as he addresses supporters during a Make America Great Again campaign event at Des Moines International Airport in Des Moines, Iowa on October 14, 2020
US President Donald Trump gestures as he addresses supporters during a Make America Great Again campaign event at Des Moines International Airport in Des Moines, Iowa on October 14, 2020 - Sputnik Italia
Seguici su
Lo staff elettorale di Trump ha intentato cause in vari Stati chiave, tra cui Pennsylvania, Michigan, Georgia e Arizona, accusando i democratici di brogli e frode elettorali. La maggior parte dei media del mainstream, il Partito Democratico statunitense e persino alcuni repubblicani hanno confutato le accuse di frode del presidente in carica.

Donald Trump sta riflettendo molto per annunciare una nuova avventura elettorale nel 2024 non appena il suo avversario Joe Biden sarà ufficialmente riconosciuto vincitore delle presidenziali, ha scritto il New York Times, citando fonti a conoscenza della situazione, compresi i consiglieri e persone "vicine al presidente".

Secondo quanto riferito, Trump ha sollevato l'idea di correre di nuovo in una riunione alla Casa Bianca, dove lui e i suoi consiglieri hanno discusso come ottenere un secondo mandato.

Il rapporto segue lo scoop del portale Axios, che riferendosi a due fonti all'inizio della settimana aveva sostenuto che Trump aveva detto ai consiglieri che stava prendendo in considerazione la possibilità di correre di nuovo nel 2024. Secondo l'articolo, i consulenti dei repubblicani tremano all'idea di un'altra corsa elettorale di Trump, "dato il potere straordinario che detiene su milioni di elettori".

Pubblicamente Trump continua a insistere sul fatto che le elezioni del 2020 gli siano state rubate, riferendosi a presunte irregolarità sul voto postale e sul conteggio dei voti, alla luce della discrepanza tra i primi dati parziali della notte dopo le elezioni e la rimonta di Biden man mano che lo scrutinio delle schede proseguiva.

​Formalmente negli Stati Uniti l'ufficialità dei risultati elettorali dovrebbe arrivare entro l'inizio di dicembre, con l'8 come termino massimo per risolvere i contenziosi. Poi il 14 dicembre i grandi elettori voteranno formalmente il prossimo presidente degli Stati Uniti.

La Costituzione degli Stati Uniti consente a un presidente di servire due mandati, consecutivamente o in modo intermittente. Grover Cleveland è l'unico presidente nella storia degli Stati Uniti ad aver ricoperto due mandati non consecutivi, tra il 1885-1889 e il 1893-1897.

Il 74enne Trump avrebbe 78 anni alle prossime presidenziali, un anno in più di quanto ha ora il candidato democratico Joe Biden.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала