Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Tre alimenti potrebbero aiutare a prevenire le complicazioni del Covid

Seguici su
La dottoressa e popolare conduttrice televisiva russa Elena Malisheva ha raccomandato di includere tre "superprodotti" nella dieta che potrebbero contribuire a prevenire le conseguenze nefaste dell'infezione del nuovo coronavirus SARS-CoV-2.

Secondo l'esperta, le persone con carenze di vitamina D, zinco e selenio possono andare incontro ai sintomi più gravi del Covid-19. Pertanto Elena Malisheva ha raccomandato di consumare cibi ricchi di queste sostanze:

  • fegato di merluzzo, una delle migliori fonti di vitamina D, secondo la dottoressa;
  • ostriche crude, in quanto lo zinco che contengono può ostacolare, secondo la Malisheva, la riproduzione del coronavirus nelle cellule;
  • nocciola brasiliana, che, secondo il medico, rafforza i macrofagi, naturali 'killer' dei virus, oltre a ridurre il rischio di coaguli nei vasi sanguigni.

Uno studio dell'Università di Medicina di Chicago pubblicato a settembre, ha dimostrato che la carenza di vitamina D aumenta il rischio di infezione del coronavirus e la mortalità.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала