Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Chiese cristiane evangeliche chiedono stop immigrazione dopo attentato Vienna

© Foto : fornita da AceAdriano Crepaldi, presidente di Azione Cristiana Evangelica, con Georgia Meloni
Adriano Crepaldi, presidente di Azione Cristiana Evangelica, con Georgia Meloni - Sputnik Italia
Seguici su
Stop all'immigrazione in Italia e porti chiusi. No, non è l'ennesima richiesta di Matteo Salvini o di Giorgia Meloni ma dell'Azione Cristiana Evangelica (Ace).

L’Azione Cristiana Evangelica (Ace) chiede che il Ministero dell’Interno rafforzi i presidi di sicurezza intorno alle loro chiese in Italia, e chiede anche lo stop all’immigrazione.

L’Ace condanna gli attentati “con fermezza” ed esprime le sue “condoglianze e preghiere alle famiglie delle vittime”.

Inoltre Adriano Crepaldi, presidente di Azione Cristiana Evangelica, chiede “al Viminale, nella persona della ministra Luciana Lamorgese, di intensificare le misure di sicurezza presso i luoghi di culto evangelici di tutta Italia e di fermare lo sbarco di clandestini, chiudendo i porti”.

Per gli evangelici siamo in pericolo a causa dei migranti

“Il terrorismo islamico, rafforzato dall’arrivo di sempre più migranti nel nostro paese, pone tutti noi in fortissimo pericolo”, prosegue Crepaldi presidente degli evangelici.

L’associazione è la principale nel panorama cristiano evangelico italiano, grazie alla presenza radicata in 20 regioni italiane, 30 province e in contatto con 6.007 chiese evangeliche.

L’Ace, oltre ad occuparsi dello spirito dei suoi fedeli, fa anche attività politica, infatti dichiaratamente collabora con il partito di Giorgia Meloni: Fratelli d’Italia.

Vienna assediata

Il governo austriaco ha schierato anche l’esercito nella capitale Vienna, mentre le forze di polizia proseguono i controlli su tutto il territorio alla ricerca di complici e fuggitivi.

L’attentato di ieri sera ha scosso l’Austria e interrogato l’Europa. Il livello di aggressione attuato a Vienna, dove 24 persone sono finite in ospedale e molte sono in fin di vita, mostrano un livello di minaccia terroristica che somiglia a quella che Francia, Regno Unito e Germania in particolare hanno vissuto negli ultimi anni.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала