Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Conte sul nuovo Dpcm: stop agli spostamenti verso le regioni in emergenza

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Filippo AttiliIl Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in Senato per l'informativa sugli esiti del Consiglio europeo
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in Senato per l'informativa sugli esiti del Consiglio europeo - Sputnik Italia
Seguici su
Giuseppe Conte alla Camera dei Deputati presenta le misure che saranno contenuto nell'imminente Dpcm che si appresta a firmare per contenere la pandemia in Italia.

“La curva corre in ogni Continente” e “l’Unione Europea all’interno di un quadro globale è una delle aree più colpite dall’urto della seconda ondata”, dice il presidente del Consiglio Giuseppe Conte nel suo preambolo che serve ad introdurre in Parlamento le linee generali degli interventi che si appresta a firmare tra questa sera e domani, in merito ad ulteriori restrizioni agli spostamenti.

Conte parla di una “recrudescenza” che “ha condotto ad una moltiplicazione significativa dei contagi”, sottolineando che l’Italia si appresta ad entrare nella quarta e ultima Fase tra quelle stilate dall’Istituto superiore di sanità (Iss) per classificare i livelli di emergenza sanitaria in Italia.

L’Italia si accinge ad entrare completamente nell’ultima e più grave fase tra quelle prospettate dall’Iss, ed è in questa situazione che Conte in Parlamento afferma la necessità di “intervenire in una ottica di prudenza per mitigare il contagio con una strategia che va modulata sulle differenti criticità”.

Medici ed un paziente - Sputnik Italia
Ospedali sotto pressione in Piemonte: "Fra una settimana potremmo rifiutare i ricoveri"

Da qui discende la necessità di uno “stop agli spostamenti verso le regioni in emergenza, limite di spostamento in orario serale, didattica a distanza, trasporti pubblici con capienza limitata al 50%”, dice Conte alla Camera dei Deputati. Medesimo discorso ripeterà al pomeriggio al Senato.

Tra le altre misure la chiusura dei centri commerciali nei fine settimana per evitare che le persone possano affollarsi in tali centri di aggregazione al chiuso, ma chiusi anche i musei, le mostre, le aree video giochi nei bar e tabaccai.

Supporto agli ospedali

Conte rende noto che “nei prossimi giorni verranno distribuiti nuovi ventilatori”, mentre per quanto riguarda la situazione dei posti letto in terapia intensiva avverte che “attualmente sono occupati poco più della metà dei posti letto in terapia intensiva” e ricorda che a inizio emergenza i posti letto erano 5.179, mentre in questi mesi ne sono stati aggiunti ulteriori 3.370 portando il totale a 9.052.

Il commissario Arcuri ha a disposizione altri nuovi ventilatori che verranno distribuiti per arrivare a 10.841", ha aggiunto il presidente Conte durante l’informatica urgente alla Camera dei deputati.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала