Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lavoro, 330 mila occupati in meno rispetto a febbraio

Seguici su
Su base annua, invece, nel terzo trimestre si rileva la diminuzione di un punto della disoccupazione giovanile, secondo le stime preliminari diffuse da Istat

L'emergenza sanitaria è costata 330 mila posti di lavoro in meno. Lo rende noto l'Istat che mette a confronto i dati dell'occupazione di febbraio con quelli di settembre. Tuttavia nel terzo trimestre si registra l'incremento di 113 mila occupati rispetto a quello precedete. 

Lavoro - Sputnik Italia
Istat: a maggio disoccupazione sale al 7,8% e 500.000 occupati in meno da febbraio
Da agosto a settembre si conferma un leggero aumento, pari a 6.000 lavoratori in più, con il recupero di un decimale sul tasso di occupazione che sale al 58,2%. 

Nel trimestre crescono anche le persone in cerca di occupazione, il 18,1% in più pari a +379mila, mentre  gli inattivi tra i 15 e i 64 anni si riducono del -3,7%,  pari a -521mila unità.

La situazione appare nettamente migliore se si prendono in considerazione i dati di settembre su base annuale, con la riduzione di 1,7 punti del tasso di disoccupazione giovanile, che scende al 29,7% rispetto allo stesso periodo del 2019, mentre il tasso di disoccupazione vede una lieve flessione e si riduce di un decimale al 9,6%. 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала