Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

La Cina intende sanzionare i produttori di armi americani per le forniture a Taiwan

© MC3 Jason KofonowAviation Ordnanceman 3rd Class Michael Martin, left,, and Aviation Ordnanceman Airman Cecilia Duran, both assigned to the Pro's Nest of Patrol Squadron (VP) 30, load an AGM-84K SLAM-ER missile on a P-8A Poseidon in preparation for a conventional weapons technical proficiency inspection.
Aviation Ordnanceman 3rd Class Michael Martin, left,, and Aviation Ordnanceman Airman Cecilia Duran, both assigned to the Pro's Nest of Patrol Squadron (VP) 30, load an AGM-84K SLAM-ER missile on a P-8A Poseidon in preparation for a conventional weapons technical proficiency inspection. - Sputnik Italia
Seguici su
Pechino afferma che imporrà sanzioni alla Lockheed Martin, la Boeing e la Raytheon per le vendite di armi a Taiwan, ha detto il ministero degli Esteri cinese chiedendo a Washington di annullare il contratto di fornitura.

Il portavoce del ministro degli Esteri cinese, Zhao Lijian, ha dichiarato oggi, lunedì 26 ottobre, che Pechino imporrà sanzioni alle aziende statunitensi che partecipano alla vendita di armi a Taiwan.

Nello specifico, le aziende che rischiano le sanzioni saranno Lockheed Martin, Boeing Defense e Raytheon.

La scorsa settimana, la Defense Security Cooperation Agency, l'ufficio del Pentagono che sovrintende all'assistenza militare degli Stati Uniti ad altre nazioni, aveva annunciato che il Dipartimento di Stato aveva approvato la vendita di AGM-84H/K SLAM-ER* (Standoff Land Attack Missile-Expanded Response) e apparecchiature relative al Governo di Taipei per un valore di 1.008 miliardi di dollari.

Commentando la decisione degli Stati Uniti, il ministero degli Esteri cinese ha chiesto agli Stati Uniti di annullare l'accordo sulle armi proposto, aggiungendo che la Cina fornirà le risposte necessarie in base all'evoluzione della situazione.

Pechino ha sempre definito Taiwan "una parte inseparabile del suo territorio" e ha chiesto ad altri paesi di aderire alla politica "di una sola Cina".

Sebbene Washington non riconosca ufficialmente Taiwan come entità statale indipendente, attenendosi formalmente alla politica della Cina unica, in realtà ha mantenuto relazioni informali con l'isola, comprese le forniture di armi, dopo aver interrotto le relazioni diplomatiche con essa nel 1979.

AGM-84H/K SLAM-ER

Si tratta di missili da crociera avanzati con guida di precisione e lancio aereo, prodotto dalla Boeing Defence per le forze armate degli Stati Uniti e i loro alleati. Lo SLAM-ER è in grado di attaccare bersagli terrestri e marittimi a medio e lungo raggio (massimo 270 km). Si basa su di un sistema GPS a infrarossi per la navigazione a controllo. Può essere controllato a distanza durante il volo e può essere reindirizzato ad altro bersaglio dopo il lancio se il bersaglio originale è già stato distrutto. Viene considerata una delle migliori armi di precisione prodotte negli Stati Uniti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала