Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Dpcm, Conte ha firmato la scorsa notte e lo illustrerà in giornata

© Foto : Filippo AttiliRoma, 06/10/2020 - Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, all’Assemblea nazionale di Confcooperative presso l'Auditorium del Massimo.
Roma, 06/10/2020 - Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, all’Assemblea nazionale di Confcooperative presso l'Auditorium del Massimo. - Sputnik Italia
Seguici su
Giuseppe Conte ha firmato il nuovo Dpcm, a sorpresa la firma sarebbe stata apposta già la scorsa notte. Attesa in giornata la presentazione pubblica delle misure con conferenza stampa.

Secondo le agenzie di stampa italiane il presidente del Consiglio Giuseppe Conte avrebbe già firmato il Dpcm la scorsa notte e in giornata è prevista una conferenza stampa per spiegare agli italiani le nuove misure adottate.

La misura dovrebbe restare in vigore fino al 24 di novembre, ed avrebbe come obiettivo salvare il Natale e scongiurare una esplosione dei contagi.

Per le attività commerciali che verranno colpite più duramente dalle nuove restrizioni, tra cui bar e ristoranti chiusi dalle ore 18.00, si prevede una misura di ristoro che dovrebbe valere 1,5 o 2 miliardi di euro aggiuntivi rispetto a tutte le misure messe in campo fino ad ora.

Il Dpcm firmato dal presidente del Consiglio e dal ministro della Salute Roberto Speranza, entrerà in vigore a partire dal 26 ottobre e sarà efficace fino a martedì 24 novembre.

Le Regioni ieri si sono espresse contrarie alla chiusura di bar e ristoranti alle ore 18.00 e nei fine settimana e giorni festivi. Così come si oppongono alla chiusura di palestre, teatri e cinema.

Le Regioni vorrebbero però la didattica a distanza al 100% per tutte le scuole, eccetto le materne. Questo perché le Regioni non hanno mezzi di trasporto sufficienti per soddisfare la domanda ordinaria che solitamente affolla i mezzi di trasporta in epoca non Covid-19.

Le proteste

In tanto a Napoli e a Roma si sono verificate nuove proteste da parte dei commercianti, con l’infiltrazione di gruppi violenti che nulla hanno a che fare con le lecite richieste dei commercianti già piegati dalle misure di contenimento degli ultimi mesi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала