Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Giallo in Russia: ucciso a colpi di pistola il papà dell'ex pilota di Formula 1 Vitaly Petrov

© Sputnik . Alexander Vilf / Vai alla galleria fotograficaAlexander Petrov, primo da sinistra in basso, insieme alla moglie alle Olimpiadi di Sochi 2014
Alexander Petrov, primo da sinistra in basso, insieme alla moglie alle Olimpiadi di Sochi 2014 - Sputnik Italia
Seguici su
Ucciso a colpi di pistola il padre dell'ex pilota di Formula 1 Vitaly Petrov. Indagini in corso per accertare il movente, intanto Petrov figlio rientra in Russia dal Portogallo dov'era impiegato come commissario per il gran premio di domani a Portimao.

Alexander Petrov sarebbe stato ucciso a colpi d'arma da fuoco nel suo cottage vicino a Vyborg, nella regione di Leningrado, riferisce a Sputnik una fonte delle forze dell'ordine.

"Hanno sparato ad Alexander Petrov. Secondo le informazioni preliminari, è morto per le ferite riportate. Il suo cadavere è stato rinvenuto vicino alla sua abitazione. Gli investigatori sono sul posto", ha detto l'interlocutore dell'agenzia.

Alexander Petrov aveva 61 anni ed era consigliere comunale della città di Vyborg.

La prima ricostruzione dell'accaduto

Alle sei di sera, un assassino si è recato sul posto nel villaggio di Veliky, dove si trova il cottage dei Petrov. Fonti di Sputnik riferiscono che il killer ha sparato a Petrov sull'uscio di casa. Successivamente il corpo di Petrov è stato trovato dal custode della residenza, che ha chiamato un'ambulanza e la polizia.

Le forze dell'ordine hanno aperto un'indagine sull'accaduto ed una squadra di investigatori è stata inviata sul posto.

"Il gruppo comprende anche investigatori del dipartimento per le indagini su casi particolarmente importanti, investigatori-criminalisti del dipartimento investigativo e investigatori della polizia di Vyborg", ha detto ai giornalisti il ​​servizio stampa della questura locale.

Petrov figlio lascia il GP di Portogallo

Vitaly Petrov 36 anni, figlio di Alexander Petrov, è stato il primo pilota russa di Formula 1. Ha corso nel Circus dal 2010 al 2013 con Renault e Caterham.  In questi giorni era impegnato come commissario di gara al Gp di Portogallo in programma a Portimao.

Prima del weekend di gara la sua nomina era stata oggetto di critiche da parte di Lewis Hamilton, a cui non era piaciuto l'atteggiamento negativo di Petrov nei confronti della presa di posizione di Hamilton e di altri piloti di Formula 1 per la campagna "Black Lives Matter".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала