Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Mosca critica il commissario europeo per mancanza di attenzione verso la popolazione russofona

© Sputnik . Ramil Sitdikov / Vai alla galleria fotograficaЗвезда с надписью "город-герой Москва" у Триумфальной арки на Кутузовском проспекте в Москве
Звезда с надписью город-герой Москва у Триумфальной арки на Кутузовском проспекте в Москве - Sputnik Italia
Seguici su
Il ministero degli Esteri russo ritiene che il Commissario per i diritti umani del Consiglio d'Europa, Dunja Mijatovic, dedichi poca attenzione alle violazioni sistemiche dei diritti della popolazione di lingua russa in alcuni paesi del Consiglio d'Europa.
"Il commissario nello svolgimento del suo lavoro presta poca attenzione  alle violazioni sistemiche dei diritti dei cittadini di lingua russa in alcuni paesi membri del Consiglio d'Europa", ha detto il Ministero degli Esteri russo in un commento pubblicato sul suo sito web.

Mosca osserva che la Mijatovic sta ignorando la situazione dei diritti umani in Ucraina, dove le autorità calpestano apertamente i diritti e gli interessi della numerosa popolazione di lingua russa.

"Chiediamo alla Mijatovic di prendere finalmente provvedimenti concreti e difendere i diritti della popolazione di lingua russa in Ucraina", ha sottolineato il Ministero degli Esteri russo.

Nel maggio 2019 l'allora presidente dell'Ucraina, Petro Poroshenko, firmò la legge sulla garanzia del funzionamento della lingua ucraina come lingua statale, che prevede l'uso quasi esclusivo dell'idioma nel Paese.

Prima che questa legge fosse approvata, la quota dell'uso della lingua ucraina nelle stazioni televisive e radiofoniche era del 50%, mentre ora è salita al 90%.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала