Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Napoli, chiuso studio dentistico: dottore senza mascherina e assembramenti in sala d’attesa

© Sputnik . Igor ZaremboLa visita dal dentista
La visita dal dentista - Sputnik Italia
Seguici su
Dentista partenopea sanzionata con 5 giorni di chiusura da parte dei NAS dei Carabinieri. Nello studio mancava la distanza tra i pazienti e il gel igienizzante mani.

Chiuso per cinque giorni uno studio odontoiatrico a Napoli, dove il nucleo NAS dei Carabinieri sta conducendo una serie di controlli su attività commerciali dove è più facile che si possano creare situazioni di assembramento “naturali”.

I Carabinieri hanno scoperto questo studio medico in cui la titolare non indossava la mascherina mentre entrava in stretto contatto con i suoi pazienti. Non solo, nella sala d’attesa non vi era alcun distanziamento tra i pazienti e non vi era neppure un flacone di gel igienizzante per le mani.

Come prevedono le norme lo studio odontoiatrico è stato temporaneamente chiuso e sanzionato.

Negli studi medici si entra solo su appuntamento, con mascherina e i pazienti presenti in sala d’attesa devono mantenere una adeguata distanza interpersonale.

Le linee guida dell’Associazione dentisti italiani

L’Associazione nazionali dei dentisti italiani (Andi) in maggio aveva stipulato con il Ministero della Salute una intesa sulle linee guida che gli studi odontoiatrici privati devono seguire, per ridurre al minimo il contagio tra i pazienti e la trasmissione del nuovo coronavirus ai dentisti e al loro personale.

Il documento dal titolo ‘Indicazioni operative per l’attività odontoiatrica durante la Fase 2 della pandemia covid-19’, in circa 70 pagine prevede tutte le misure che gli studi odontoiatrici hanno dovuto mettere in pratica in questi mesi per proseguire l’attività di cura dei propri pazienti.

Tra le pratiche che i dentisti devono effettuare prima e dopo il contatto con i pazienti vi è il lavaggio delle mani “con soluzione alcolica o con acqua e sapone”, inoltre è previsto l’uso di mascherina da parte del dottore sempre: quando accoglie in sala d’attesa, durante il disbrigo delle pratiche amministrative, quando è a contatto stretto con il paziente.

Tutto ciò lo studio odontoiatrico partenopeo non lo aveva messo in atto.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала