Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Covid, a Livorno scende in piazza la protesta delle mamme "Basta tamponi ai bambini"

© REUTERS / Remo CasilliControllo della temperatura dopo riapertura delle scuole a Roma, Italia, il 14 settembre 2020
Controllo della temperatura dopo riapertura delle scuole a Roma, Italia, il 14 settembre 2020 - Sputnik Italia
Seguici su
Un gruppo Facebook di mamme si è riunito di persona in piazza a Livorno per protestare contro le pratiche dei tamponi nei confronti dei bambini, considerate inutili in quanto i piccoli possono essere soggetti a disturbi stagionali non riconducibili al Covid.

"Basta tamponi ai bambini", le mamme del gruppo Facebook di Livorno contro i tamponi ai piccoli si sono radunate davanti al Comune di Livorno per protestare, riporta il quotidiano Livorno Press.

"Contro la pratica dei tamponi sui bambini per qualsiasi sintomo che non è riconducibile al coronavirus. I bimbi in età pediatrica sono soggetti a disturbi stagionali che non giustificano timori, tamponi e inutili quarantene" hanno dichiarato alcune mamme durante la protesta.

Le mamme, i babbi e i nonni del gruppo, che risultano essere quasi 9mila, contestano anche "il comportamento dei pediatri che non visitano i bambini a prescindere se non hanno la risposta del tampone negativa al Covid".

Un delegazione è stata ricevuta dal sindaco Luca Salvetti e dall'assessore Andrea Raspanti.

L'amministratrice del gruppo intervistata: "La Regione Toscana ha un protocollo sanitario sbagliato"

Le mamme sono contrarie in maniera particolare al protocollo sanitario in atto a livello regionale, che limita l'operato dei medici pediatri con il rischio di impedire una diagnosi corretta delle malattie avvertite dai bambini, indipendentemente dalla somiglianza dei sintomi con quelli del covid.

"La Regione Toscana ha un protocollo sanitario sbagliato, perché nei fatti si riflette sulla quotidianità nostra e dei nostri figli in maniera solo negativa. [...] In altre regioni non è così, non basta un sintomo a far scattare il protocollo anti-Covid, specialmente un singolo sintomo come il raffreddore. [...] Questo protocollo ha tolto potere al pediatra" ha dichiarato Vanessa, amministratrice del gruppo Facebook, durante la protesta.

Secondo gli ultimi dati pubblicati dal Ministero della Salute, il totale di contagi dall'inizio della pandemia ha raggiunto i 327.586 con un'aumento di 2.257 unità. Oggi ci sono stati 16 vittime e 767 guariti, mentre il totale degli attualmente positivi giunge ad un totale di 58.903.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала