Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il nuovo report sul Covid: "Pronti a nuove misure in caso di peggioramento"

© Sputnik . Giorgio Perottino / Vai alla galleria fotograficaUna ragazza va in bici in Via Roma a Torino
Una ragazza va in bici in Via Roma a Torino - Sputnik Italia
Seguici su
Il nuovo report dell'Iss fotografa un aumento dei casi di Covid in tutta Italia e plaude alle decisioni di Sicilia, Campania, Calabria e Lazio sull'obbligo di utilizzare le mascherine anche all'aperto. L'allerta degli esperti: "Essere pronti all’attivazione di ulteriori interventi in caso di peggioramento".

Ieri il governatore del Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato l’ordinanza che impone l’utilizzo delle mascherine anche all’aperto. Un provvedimento analogo a quello già preso dai presidenti di Sicilia, Campania, Calabria, e che il governo non esclude di estendere al resto d’Italia.

Ieri il premier Conte da Bruxelles, ha detto che non esiste ancora una misura di questo tipo, rimandando ad un confronto con le regioni. L’ultimo report settimanale dell’Istituto Superiore di Sanità fotografa un progressivo peggioramento dell’epidemia.

La curva dei contagi e dei ricoveri ancora non preoccupa ma, sottolineano gli esperti “un rilassamento delle misure, in particolare per eventi e iniziative a rischio aggregazione in luoghi pubblici e privati, e dei comportamenti individuali, anche legati a momenti di aggregazione estemporanei, rende concreto il rischio di un rapido peggioramento epidemico”.

A preoccupare, in particolare, sono i focolai, “anche di dimensioni rilevanti”, a livello domiciliare, e il livello dell’indice di trasmissione del virus calcolato sui casi sintomatici che in dodici regioni è salito sopra l’1. Cresce anche il numero dei ricoverati in ospedale e nei reparti di terapia intensiva, anche le strutture sanitarie non risultano sotto stress in questo momento.

“Sebbene non siano ancora presenti segnali di sovraccarico dei servizi sanitari assistenziali, la tendenza osservata potrebbe riflettersi a breve tempo in un maggiore impegno”, avverte però il dossier.

Sotto controllo, invece, i focolai in ambito scolastico che, secondo il rapporto dell’Iss, finora hanno avuto un impatto contenuto sulla trasmissione locale del virus.

“Fondamentale per il controllo della diffusione dell’infezione” rimane il contact tracing che permette di ridurre i tempi tra l’inizio della contagiosità e l’isolamento. Il governo, come annunciato nel Consiglio dei ministri della scorsa settimana, ha lanciato anche una campagna per sensibilizzare la popolazione all’utilizzo della app Immuni.

Il rapporto, infine, plaude alle misure adottate dalle regioni che hanno introdotto l’obbligo di indossare la mascherina anche all’esterno e chiede di “essere pronti all’attivazione di ulteriori interventi in caso di peggioramento”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала