Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Vaccino Covid-19, ad Anagni Sanofi pronta produrre 300 milioni di dosi

© Foto : RDIFProduzione del vaccino russo contro il coronavirus
Produzione del vaccino russo contro il coronavirus - Sputnik Italia
Seguici su
Sanofi è pronta a produrre 300 milioni di dosi del vaccino contro il nuovo coronavirus. Anagni sarà la cittadina della produzione del vaccino, scelta anche da AstraZeneca.

“Oggi ad Anagni avviata la linea produttiva della Sanofi” per la produzione del vaccino contro il nuovo coronavirus, ha scritto il ministro della Salute Roberto Speranza, che ha partecipato al taglio del nastro della linea produttiva.

Lo stabilimento Sanofi di Anagni, attivo da 47 anni e all’avanguardia in Europa nella produzione di vaccini, produrrà all’incirca 300 milioni di dosi di vaccino, ovvero quasi tutta la quantità necessaria a coprire il fabbisogno di dosi dei 27 Stati membri dell’Unione Europea.

In totale il vaccino Sanofi-Gsk, presso i vari stabilimenti produttivi di loro proprietà, sarà prodotto in un miliardo di dosi entro la fine del 2021.

Verrebbero in questo modo scongiurati i timori di chi crede che solo i più ricchi del mondo riceveranno il vaccino.

Anagni cuore produttivo europeo e mondiale del vaccino contro la pandemia da Covid-19. Nella cittadina dei quattro papi verrà prodotto anche il vaccino di AstraZeneca e dell’Università di Oxford, in questo caso affidato allo stabilimento della azienda biotech Catalent.

Un terzo vaccino è poi in fase di sviluppo ai Castelli Romani da parte della Reitehera, un progetto tutto italiano condotto con il Lazzaro-Spallanzani di Roma per ora alle prime fasi di sperimentazione sull’uomo. Non è noto dove potrebbe eventualmente essere prodotto il vaccino una volta approvato.

Al via la produzione ma non la distribuzione

La strategia di Sanofi è quella di avviare la produzione in attesa che terminino le sperimentazioni, quindi attendere l’autorizzazione alla distribuzione da parte dell’Ema, così da essere pronti a distribuire il vaccino tra maggio e giugno del 2021 o poco dopo.

La distribuzione avverrà in contemporanea in tutta Europa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала