Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Armenia: abbattuti elicottero e aereo azeri da forze del Nagorno-Karabakh, Azerbaigian smentisce

© SputnikUn carro armato nel Nagorno-Karabakh
Un carro armato nel Nagorno-Karabakh - Sputnik Italia
Seguici su
A dare l'informazione è stato il ministero della Difesa dell'Armenia. Le tensioni tra Armenia e Azerbaigian si sono acuite dalla scorsa domenica, con entrambe le parti che si accusano a vicenda di aggressioni lungo la linea di contatto nella regione contesa del Nagorno-Karabakh.

Le forze armate della repubblica non riconosciuta del Nagorno-Karabakh hanno abbattuto un aereo e un elicottero dell'Azerbaigian, ha riferito il ministero della Difesa armeno. L'Azerbaigian ha negato la notizia, dicendo che oggi in Karabakh non ha usato aerei da combattimento ed elicotteri.

"Le divisioni della difesa aerea armena in Karabakh hanno abbattuto i suddetti velivoli a sud e sud-est della regione contesa, ha scritto su Facebook il portavoce del ministero della Difesa armeno Shushan Stepanyan. Ha affermato che l'elicottero è caduto sul territorio controllato dalle forze armate del Karabakh.

In precedenza il ministero della Difesa del Karabakh aveva affermato su Facebook che le sue forze avevano abbattuto un elicottero militare azero che si è schiantato in Iran vicino a Varazatumb, nella parte meridionale della zona di conflitto Artsakh-Azerbaigian. Da allora il ministero della Difesa dell'Azerbaigian ha respinto l'affermazione secondo cui il suo elicottero si è schiantato dopo essere stato colpito dalle forze nemiche, liquidandola come una bugia. Analogamente il dicastero militare azero ha smentito le notizie circolare sui media di un aereo che sarebbe stato abbattuto dalle forze armene.

Escalation nel Nagorno-Karabakh e storia del conflitto

La situazione nella regione contesa del Caucaso meridionale è peggiorata domenica, dopo che Armenia e Azerbaigian hanno dato vita a reciproci scontri a fuoco e provocazioni militari lungo la linea di contatto.

 

L'escalation ha spinto entrambi i Paesi a introdurre la legge marziale e la mobilitazione.

Il conflitto nella regione è iniziato nel febbraio del 1988, quando la Regione Autonoma del Nagorno-Karabakh a maggioranza armena proclamò l'indipendenza dalla Repubblica Socialista Sovietica dell'Azerbaigian. Nell'area è scoppiato un conflitto armato tra il 1992 al 1994, da allora sono stati avviati negoziati per la normalizzazione del conflitto con la mediazione del gruppo di Minsk dell'OSCE, guidato da Russia, Stati Uniti e Francia.

L'autoproclamata Repubblica, che formalmente fa parte dell'Azerbaigian, ha cercato il riconoscimento internazionale, con il premier armeno Nikol Pashinyan che ha proseguito i tentativi alla luce delle crescenti tensioni nell'area contesa.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала