Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Zingaretti, Paese più stabile, stagione dei picconi finita ma non dei trabocchetti

Seguici su
Per Nicola Zingaretti è finito il tempo in cui l'opposizione piccona il governo, ora bisogna ricostruire il Paese. E sul superamento della pandemia inviata a fare il vaccino.

Non si tratta di “rimettere indietro le lancette dell’orologio”, la ripartenza dell’Italia è un nuovo inizio dice Nicola Zingaretti partecipando in video conferenza all’evento 'Riparti Italia' in corso a Bologna e dove poco fa è giunto anche il messaggio di Giuseppe Conte.

“Credo che il sistema Italia sia più stabile”, dice Zinagaretti, e crede che si possa dire conclusa “la stagione dei picconi” da parte delle opposizioni, perché è ora “iniziata la stagione della ricostruzione”.

Ma Zingaretti non può dire altrettanto dei trabocchetti.

“Che si possa dire la parola fine ai trabocchetti contro il PD o il governo questo non dipende da me e non lo direi, perché in questo Paese viviamo di chiacchiericcio e trabocchetti”.

Una dolente constatazione de facto del segretario del Partito Democratico.

Superare il covid-19

Per superare la pandemia “non dobbiamo pensare che abbassare la guardia acceleri l’uscita dall’epidemia”, aggiunge Zingaretti che fa un appello agli over 60.

“Un suggerimento che mi permetto di dare è a tutti gli over 60, a farsi il vaccino per l’influenza”.

E poi ricorda che nella sua regione, il Lazio, ha introdotto l’obbligatorietà anche se ora servirà l’autorizzazione da parte del Consiglio di Stato.

“Io mi sono accorto di aver avuto il Covid proprio perché ero vaccinato per l'influenza, e quando mi è venuta la febbre ho capito subito cosa stesse succedendo”, rivela infine Zingaretti.
Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала