Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Morte Willy Duarte, autopsia: fegato e cuore spappolati

© Foto : Marco Minna © Agenzia NovaMinuto di silenzio e lutto cittadino in ricordo di Willy
Minuto di silenzio e lutto cittadino in ricordo di Willy - Sputnik Italia
Seguici su
Secondo l'autopsia fatta a Willy Montero Duarte, il ragazzo ucciso in un pestaggio a Colleferro, parte della città metropolitana di Roma Capitale, è impossibile stabilire la causa esatta della morte perché molti organi vitali sono stati gravemente lesionati.

Dall'autopsia fatta sul corpo di Willy Monteiro Duarte, il ragazzo ucciso a Colleferro nella notte tra il 5 e il 6 settembre, è risultato che cuore, aorta, polmoni, milza e fegato sono stati fortemente danneggiati. I danni sono così tanti che persino gli esperti forensi hanno difficoltà a determinare la causa esatta della morte. Sono molti gli organi vitali del tutto spappolati a seguito dalle botte ricevute dai fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, riporta TGcom24.

"Willy è stato vittima di un trauma complesso provocato numerose azioni lesive", scrive il medico di Tor Vergata Saverio Potenza, incaricato dell'autopsia. Almeno sei lesioni sono state registrate sul viso, che hanno portato anche a un'emorragia cerebrale. Ma sono stati i colpi al petto e all'addome ad aver causato danni irreparabili: si riportano gravi lesioni all'aorta toracica, al cuore, ai polmoni, al diaframma, alla milza, al pancreas e al fegato. Niente è rimasto intatto. È anche molto difficile per i medici determinare la causa esatta della morte.

Ancora alla ricerca di un testimone chiave

Gli investigatori continuano a raccogliere prove per cercare di scoprire chi ha inflitto i colpi mortali a Willy. Quella stessa notte, insieme ai fratelli Marco e Gabriele Bianchi, Mario Pincarelli e Francesco Belleggia, è stato portato anche Vittorio Tondinelli nella stanza della sicurezza. Ha raccontato dell'incidente, ma non è stato fermato e la sua testimonianza non è stata raccolta. Ma ora, a pochi giorni di distanza, sembra risultare un testimone chiave per comprendere l'esatta dinamica del pestaggio. È possibile che altre persone verranno ascoltate nelle prossime settimane e nuovi nomi saranno inclusi nel registro dei sospetti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала