Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

È arrivata la fine dell'era delle sigarette?

© Sputnik . Ekaterina Chesnokova / Vai alla galleria fotograficaSigarette spente
Sigarette spente - Sputnik Italia
Seguici su
Il mondo abbandonerà le sigarette tradizionali tra 10 e 15 anni, ha previsto Andre Calantzopoulos, CEO della più grande azienda di tabacco del mondo, la Philip Morris.

L'imprenditore ha sottolineato che affinché questo scenario acceleri, sono necessari adeguati stimoli governativi e il sostegno della società civile.

"Un futuro in cui le sigarette diventeranno obsolete è alla nostra portata. Infatti, con il giusto stimolo normativo e il supporto della società civile, riteniamo che le vendite di sigarette potrebbero terminare entro 10-15 anni in molti paesi", affermato in un discorso pubblicato dal servizio stampa della società.

Secondo Calantzopoulos, le sigarette sono il modo più dannoso per consumare nicotina a causa della necessità di inalare il fumo. A questo proposito, l'azienda intende continuare a concentrarsi sulla produzione di loro sostituti.

"La scienza ha cambiato Philip Morris International e sta trasformando il nostro settore (...) Già più di 11,2 milioni di persone sono passate al nostro principale prodotto senza fumo e hanno smesso di fumare", ha affermato il CEO della multinazionale, riferendosi a IQOS, il sistema sviluppato da Philip Morris che riscalda il tabacco invece di bruciarlo. L'uomo d'affari ha aggiunto che "questo è un grande risultato per la salute pubblica".

Secondo Calantzopoulos, le agende politiche e l'ideologia stanno frenando il progresso, mantenendo milioni di persone disinformate sulle alternative alle sigarette.

"La scienza garantisce il progresso. Assicura soluzioni (...) Non dobbiamo permettere alla scienza di diventare politicizzata e polarizzata", ha detto.

Tuttavia, gli specialisti della salute pubblica sottolineano che una delle alternative al tabacco, le sigarette elettroniche, non sarebbe così innocua come i sostengono i suoi produttori, poiché le sue emissioni contengono sostanze chimiche nocive che possono rimanere sospese nell'aria e sedimentarsi su superfici vicine.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала