Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Agli americani sarà vietato installare TikTok a partire dal 20 settembre

Seguici su
L'amministrazione Trump ha lanciato una guerra contro un'app di condivisione video molto popolare, TikTok, quest'anno, citando preoccupazioni su possibili violazioni della sicurezza dei suoi utenti.

Gli Stati Uniti vieteranno ai propri cittadini di scaricare l'app TikTok di proprietà cinese, così come WeChat, dal 20 settembre. Le nuove regole sono state pubblicate venerdì sul sito web del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti.

"Il Partito Comunista Cinese ha dimostrato i mezzi e le motivazioni per utilizzare queste app per minacciare la sicurezza nazionale, la politica estera e l'economia degli Stati Uniti", ha detto il Dipartimento, sostenendo che i nuovi divieti fornirebbero maggiore protezione agli utenti americani "eliminando l'accesso a queste applicazioni e riducendo notevolmente la loro funzionalità".

Reuters ha riportato in precedenza, citando tre funzionari che hanno chiesto di rimanere anonimi, che Washington ordinerà ad Apple, Google e altre società di rimuovere queste app dalle loro piattaforme a cui è possibile accedere all'interno del paese. Tuttavia, si dice che alle società non verrà impedito di far scaricare TikTok o WeChat agli utenti altrove tramite Google Play di Alphabet Inc e l'app store di Apple Inc.

Agli attuali utenti di TikTok e WeChat non verrà impedito di utilizzare le app, secondo quanto riferito dai funzionari, tuttavia non saranno in grado d'installare nuovi aggiornamenti.

Si dice che il presidente degli Stati Uniti Donald Trump possa ancora revocare il presunto divieto prima che entri in vigore.

La potenziale vendita a Microsoft

Trump in precedenza aveva suggerito che avrebbe vietato l'app molto popolare di proprietà della cinese ByteDance, ma in seguito ha approvato una finestra di 45 giorni per la società per concordare la vendita del suo prodotto alla Microsoft. Al Dipartimento del Commercio è stato concesso questo periodo per definire le transazioni dalle app che potrebbero potenzialmente rappresentare una minaccia alla sicurezza nazionale per gli Stati Uniti, qualcosa a lungo mantenuto dall'amministrazione Trump.

Il segretario al Commercio Wilbur Ross ha detto a Reuters che il dipartimento ha "intrapreso azioni significative per combattere la raccolta dannosa della Cina di dati personali dei cittadini americani, promuovendo al contempo i nostri valori nazionali, le norme democratiche basate su regole e l'applicazione aggressiva delle leggi e dei regolamenti statunitensi".

Ha aggiunto che il Dipartimento ha "intrapreso azioni significative per combattere la raccolta dannosa dei dati personali dei cittadini americani da parte della Cina, promuovendo al contempo i nostri valori nazionali, le norme democratiche basate su regole e l'applicazione aggressiva delle leggi e dei regolamenti statunitensi".

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала