Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Sondaggio: l'11% degli americani giovani crede che gli ebrei abbiano causato l'Olocausto

© Sputnik . Valeriy Melnikov / Vai alla galleria fotograficaCampo di concentramento Auschwitz
Campo di concentramento Auschwitz  - Sputnik Italia
Seguici su
L'11% dei giovani americani crede che gli stessi ebrei siano i responsabili dell'Olocausto; più del 60% degli intervistati non sa che sei milioni di ebrei sono morti per i crimini dei nazisti, secondo un'indagine sociologica promossa dalla Claims Conference, organizzazione che si batte per i risarcimenti alle vittime delle persecuzioni naziste.

"Il 63% di tutti gli intervistati a un sondaggio a livello nazionale non sa che sei milioni di ebrei sono stati uccisi, il 36% pensa che due milioni o meno di ebrei sono stati massacrati durante l'Olocausto. Inoltre, sebbene ci fossero più di 40mila tra lager e ghetti in Europa durante l'Olocausto, il 48% degli intervistati non è stato in grado di nominarne nessuno", si afferma nel testo del "Sondaggio di conoscenza e consapevolezza sull'Olocausto tra le generazioni Y e Z".

Si segnala inoltre che il 56% dei giovani intervistati non ha potuto dire nulla sul campo di concentramento di Auschwitz-Birkenau e solo il 6% degli intervistati conosce il campo di concentramento di Dachau.

"Forse uno dei risultati più spaventosi di questo studio è stato che l'11% degli americani delle generazioni Y e Z (nati tra i primi anni Ottanta fino al 2010 - ndr) intervistati crede che gli ebrei abbiano causato l'Olocausto".

Allo stesso tempo, circa il 49% dei giovani statunitensi ha visto messaggi su internet che negano l'Olocausto o danno informazioni distorte su questo tragico evento. Allo stesso tempo, il 64% degli intervistati ritiene che sia imperativo insegnare l'Olocausto nelle scuole e l'80% pensa che sia necessario continuare gli sforzi nelle istituzioni scolastiche in modo che ciò non accada di nuovo una tragedia simile.

Gli orrori di Auschwitz - Sputnik Italia
Gli orrori dell'Olocausto - Video

Quelli che sanno di meno sull'Olocausto risiedono in Alaska, Delaware, Maryland, New York, Georgia, Hawaii, Louisiana, Florida, Mississippi e Arkansas, mentre i più informati si trovano in Wisconsin, Minnesota, Massachusetts, Maine, Kansas.

Lo studio è stato condotto dal Shoen Cooperman Research e commissionato dalla Claims Conference. I sondaggisti hanno intervistato 1.000 persone in 50 Stati degli Stati Uniti e condotto 200 interviste su rete fissa, mobile e internet in ogni Stato con giovani selezionati casualmente di età compresa tra i 18 ed i 39 anni.

La Claims Conference è un'organizzazione americana che rappresenta gli interessi degli ebrei di tutto il mondo per ottenere risarcimenti a beneficio delle vittime della persecuzione nazista o dei loro discendenti.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала