Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Ancona: incendio sotto controllo al porto, ma scuole e parchi restano chiusi - Video

© Foto : Vigili del fuocoAncona, vasto incendio nel porto
Ancona, vasto incendio nel porto - Sputnik Italia
Seguici su
La scorsa notte un vasto incendio è divampato nel porto di Ancona: sono stati travolti dalle fiamme diversi capannoni della ex Tubimar Ancona spa che stoccavano vernici e altri materiali altamente infiammabili e potenzialmente inquinanti.

Nella Prefettura del capoluogo marchigiano si è svolta una riunione per il monitoraggio della situazione e l'adozione delle misure di sicurezza a seguito dell'incendio divampato la scorsa notte nel porto.

E' stata confermata l'assenza di vittime e feriti nell'incendio, al momento sotto controllo. I Vigili del Fuoco hanno contenuto il rogo nel giro di poche ore mediante l'utilizzo di 12 autobotti, 2 autoscale e 3 autobotti aereoportuali.

In città l'attività lavorativi di uffici pubblici e privati è proseguita normalmente, anche se resta in vigore l'obbligo di chiusura per scuole, parchi pubblici e impianti sportivi all'aperto in via precauzionale, dal momento che i capannoni andati a fuoco stoccavano vernici ed altri materiali altamente infiammabili e potenzialmente inquinanti.

Si aspettano i rilievi da parte dell’Agenzia per la protezione ambientale delle Marche (Arpam) sulla nube di fumo sprigionata.

Le disposizioni sono state promosse dal prefetto di Ancona Antonio D’Acunto dopo la riunione con il comandante dei Vigili del fuoco, i vertici delle Forze dell’ordine, l'assessore alla sicurezza del comune di Ancona, i rappresentanti dell’Arpam e dell’Azienda sanitaria unica regionale (Asur), della Protezione civile regionale e dell’Autorità portuale.

Incendio al porto di Ancona

Nel cuore della notte un vasto incendio è scoppiato nel porto di Ancona presso i capannoni della ex Tubimar. I capannoni erano interessati da una procedura di adeguamento di una porzione lato sud-ovest del padiglione già proprietà “Tubimar Ancona spa” ai fini dell’allestimento dei presidi operativi per i controlli sanitari di frontiera sulle merci in importazione. Lo si apprende dal sito dell’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico Centrale.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала