Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Salvini visita la tomba di Oriana Fallaci: 14 anni fa moriva la scrittrice che non taceva

Seguici su
Matteo Salvini ha visitato la tomba di Oriana Fallaci a 14 anni dalla sua morte. Il segretario della Lega le ha dedicato un pensiero sulla sua pagina Facebook.

“Qualche giorno fa sono andato a rendere omaggio al Cimitero degli Allori di Firenze a Oriana Fallaci, una grande italiana.”

Lo ha scritto su Facebook Matteo Salvini alcune ore fa ricordando oggi 15 settembre i 14 anni dalla morte della scrittrice.

“Oggi, a 14 anni dalla sua scomparsa, rimangono vivi in noi la sua memoria, il suo insegnamento, la sua lucidità intellettuale, il suo monito alla difesa delle nostre radici e della nostra civiltà.”

Ha scritto ancora Salvini, riportando poi un pensiero di Oriana tratto dal libro ‘La rabbia e l’orgoglio’.

“Vi sono momenti, nella Vita, in cui tacere diventa una colpa e parlare diventa un obbligo. Un dovere civile, una sfida morale, un imperativo categorico al quale non ci si può sottrarre”.

Nello stesso cimitero riposano molti componenti della sua famiglia e si trova un cippo dedicato al compagno della scrittrice, il poeta greco Alekos Panaligulis, scrive L’Arno.

Oriana Fallaci

Inviata di guerra durante la seconda guerra mondiale, scrittrice, pensatrice, intellettuale poco abituata a conformarsi al pensiero dominante, Oriana Fallaci negli ultimi anni della sua vita si schierò apertamente contro l’Islam dopo gli attentati dell’11 settembre 2001, perché in quel periodo viveva proprio a New York.

In eredità ha lasciato centinaia di articoli pubblicati su numerosi quotidiani e riviste e 12 libri venduti in tutto il mondo.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала