Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Di Maio conferma, un nuovo lockdown totale non ci sarà

© Foto : Evgeny UtkinLuigi Di Maio alla cerimonia inaugurale della 31ª edizione di Milano Unica
Luigi Di Maio alla cerimonia inaugurale della 31ª edizione di Milano Unica  - Sputnik Italia
Seguici su
Niente più lockdown in Italia, lo conferma anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. E sul taglio dei parlamentari definisce una sciocchezza l'ipotesi di un indebolimento del Parlamento.

Nessun lockdown totale come quello vissuto da marzo a inizio maggio, lo conferma anche il ministro degli Esteri Luigi Di Maio dopo le parole del presidente del Consiglio Giuseppe Conte che rassicurava non ci sarebbe stato più bisogno di chiudere gli italiani in casa.

Ma riconosce che gli italiani hanno la responsabilità di attuare le misure per scongiurare la diffusione del contagio.

“Facciamo qualche sacrificio in più dal punto di vista del distanziamento fisico, della mascherina e sarà ripagato” dal non dover adottare misure drastiche ha detto Di Maio.

Ma l’Italia è molto meglio posizionata degli altri paesi europei dove il numero dei contagi giornalieri è salito su livelli allarmanti, tanto che la Francia e la Germania hanno dovuto inasprire alcune misure che non si applicavano dal lockdown di primavera.

Sul referendum costituzionale e il taglio dei parlamentari

Credere che il taglio dei parlamentari indebolirà le funzioni del Parlamento è credere a una sciocchezza afferma il ministro Di Maio, che del taglio al numero dei parlamentari ne ha fatta una missione personale sostenendo la campagna referendaria del 20 e 21 settembre molto più che i candidati del M5s alle elezioni regionali.

Il confronto con gli altri Paesi

Di Maio fa poi un confronto con gli altri paesi europei e domanda perché la Germania che ha 80 milioni di cittadini, 20 milioni in più rispetto all’Italia, ha 700 parlamentari? E fa il confronto anche con i 600 parlamentari del Regno Unito e della Francia che hanno popolazioni di dimensioni simili a quella italiana.

Ma è anche vero che la Germania è una confederazione di Stati e il Regno Unito è una unità di Stati. Nei due casi vi è una autonomia dei territori nettamente più forte di quella prevista dalla Costituzione italiana.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала