Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Matteo Salvini aggredito a Pontassieve: "A questa rabbia rispondo col sorriso e col lavoro" - Foto

Seguici su
Matteo Salvini sarebbe stato aggredito a Pontassieve da una ragazza giovane di origini congolesi. Salvini ci avrebbe rimesso la camicia, strappata, e il rosario.

Il leader della Lega, Matteo Salvini, è stato aggredito da una ragazza giovane che gli ha strappato camicia e rosario.

"Matteo Salvini aggredito a Pontassieve da una facinorosa militante antifascista che gli ha strappato camicia e rosario. I veri democratici", aveva scritto su Twitter Guglielmo Picchi, deputato della Lega ed ex sottosegretario agli Affari Esteri. Ma al momento il tweet è stato rimosso.

L'accaduto ha poi confermato Salvini stesso su Twitter.

​Le forze dell’ordine sono intervenute subito e hanno identificato l’aggressore, si tratta di una ragazza originaria del Congo.

La Questura sta effettuando delle verifiche sulla giovane, ma a quanto pare è in evidente stato di alterazione psico-fisica e se confermato escluderebbe che si tratti di una militante di un qualsiasi altro partito.

Da quanto si apprende la ragazza era in attesa nel pubblico dell’arrivo di Matteo Salvini.

Insulti e minacce a Pontassieve

A Pontassieve ieri si è registrato un preoccupante fenomeno non democratico. Un ristoratore è stato costretto a rinunciare a un pranzo elettorale con Matteo Salvini perché ha ricevuto minacce.

Medesima situazione si era verificata pochi giorni fa a Bagno a Ripoli in provincia di Firenze dove un ristorante era stato costretto a rinunciare al pranzo elettorale perché minacciato.

Il pranzo prevedeva la presenza di 100 persone ad accompagnare Salvini e Susanna Ceccardi.

Intanto Salvini ieri ha fatto sapere che il 10 settembre si paracaduterà su Arezzo pur di sostenere la candidatura della Ceccardi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала