Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Conte alla Festa dell’Unità accolto con calore: Mes, Recovery, Alleanze

© Foto : CC-BY-NC-SA 3.0 IT / Filippo AttiliIl Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa sul DL Semplificazioni
Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, in conferenza stampa sul DL Semplificazioni - Sputnik Italia
Seguici su
Giuseppe Conte alla Festa dell'Unità per incontrare il popolo della sinistra e del PD. Affronta tutti i temi che il governo ha sul tavolo e non si sottrae alle domande.

Giuseppe Conte arriva alla Festa dell’Unità direttamente da Beirut e confida che si tratta della sua prima volta a tale festa, per questo appare un po’ emozionato e forse timoroso di come lo accoglieranno. Ma dai partecipanti arrivano applausi e incoraggiamenti e il clima si scioglie e si distende, Conte può tirare un sospiro di sollievo.

Poi durante l’intervista sul palco si parla di tutto. Si parla del Meccanismo europeo di stabilità (MES) e della volontà da parte del Partito Democratico di usarlo per ristrutturare la Sanità italiana. Conte sull’argomento ancora una volta presenta la soluzione diplomatica: “Lo valuteremo assieme e proporrò una soluzione al Parlamento”.

Tradotto. Il M5s non lo vuole, il PD sì, io lo propongo al Parlamento e saranno loro a decidere.

Del resto sul MES anche a destra non c’è poi così tanto fervore per l’uso dello strumento, solo Forza Italia lo sostiene. A proposito di FI, Antonio Tajani ha accusato il governo di non voler usare uno strumento che fornirà capitali a interessi zero, tuttavia neppure i suoi potenti alleati lo vogliono: Salvini e Meloni.

Altre questioni economiche

Per quanto riguarda Alitalia, Conte afferma che avere una compagnia di bandiere “ha un valore aggiunto”, certo “un carrozzone di Stato” non serve a nessuno e non è quello che vuole il suo governo.

Per quanto riguarda i 209 miliardi di euro del Recovery fund il presidente del Consiglio afferma che “ci potremo ritenere appagati solo quando i 209 miliardi verranno spesi e non sarà sprecato un solo euro”.

La scuola

Per quanto riguarda il nodo scottante della scuola, dice che i suoi ministri sono “concentrati sulla sfida per la scuola” e che per quanto riguarda i banchi li stanno addirittura “rastrellando” in tutta Europa.

Questo pomeriggio alle ore 15.00 Giuseppe Conte ha annunciato una conferenza stampa pubblica sulla scuola.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала