Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Coronavirus, perdite da 28 miliardi nella stagione balneare 2020

© Sputnik . Evgeny UtkinUna spiaggia quasi vuota
Una spiaggia quasi vuota - Sputnik Italia
Seguici su
Sib lancia l'alllarme: la buona affluenza di agosto è stata insufficiente a salvare la stagione balneare, che ha visto una riduzione complessiva di arrivi e perdite pari al 40%.

Estate nera per gli stabilimenti balneari, che hanno avuto una riduzione di arrivi e presenze pari al 40%, rispetto all'anno precedente. Due mesi bruciati, quelli di aprile e maggio, che hanno costretto ad un'apertura tardiva della stagione balneare. I buoni afflussi del mese di agosto non sono stati sufficienti a compensare il calo delle settimane precedenti. A lanciare l'allarme è Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari, che associa oltre 10.000 imprese balneari, aderente a FIPE/Confcommercio.

“Nel comparto balneare si è registrata una buona affluenza soltanto nelle settimane centrali di agosto, nei week-end di giugno e luglio e nelle località più rinomate come il Salento e la Versilia”. Fine settimana a parte, nei primi due mesi estivi le spiagge sono rimaste sostanzialmente vuote, avverte Fipe/Confcommercio. 

“Riponevamo molte aspettative per settembre - ha continuato Capacchione- ma tra elezioni, riapertura delle scuole e ritorno del COVID, questo mese si sta rivelano, purtroppo, deludente”.

A pesare sul cattivo risultato della stagione, oltre alla tardiva apertura e all'affluenza concentrata nel mese di agosto, è anche l'assenza di arrivi dall'estero che hanno limitato le presenze al solo turismo italiano. Incide anche il forte calo dei consumi a causa della ridotta capacità di spesa degli italiani e, soprattutto, delle incertezze sul futuro.

Il risultato complessivo del 2020, rispetto allo scorso anno, ha visto una riduzione degli arrivi e delle presenze, complessivamente, di circa il 40% (-60% a giugno, -40% a luglio e -20% ad agosto) – ha precisato il presidente - La balneazione attrezzata italiana ha, comunque, fornito il proprio importante contributo per il ritorno della socialità nel Paese coniugando la sicurezza con la naturale tendenza umana alla vita associata”.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала