Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

A Roma scendono in piazza i 'no mask', al corteo attese 2000 persone

© REUTERS / Christian MangUna foto della protesta no mask di Berlino del 2 agosto
Una foto della protesta no mask di Berlino del 2 agosto  - Sputnik Italia
Seguici su
La manifestazione prenderà le mosse alle ore 16.00 da piazza Bocca della Verità, a Roma.

Quest'oggi a Roma si terrà la manifestazione del cosiddetto movimento 'no mask', uno schieramento multiforme che comprende al proprio interno no vax, critici del distanziamento sociale e, come prevedibile, dell'uso delle mascherine come strumento di prevenzione.

Appuntamento alle ore 16 di fronte alla Bocca della Verità, uno dei luoghi simbolo della Capitale, in un evento che viene presentato come apartitico e al quale parteciperà anche il 'Popolo delle Mamme', per manifestare contro ciò che viene definito "dittatura sanitaria" e "in difesa del futuro dei nostri bambini".

Al corteo potrebbero inoltre prendere parte anche elementi legati all'estrema destra oltre ai gilet arancioni, tutti pronti a esprimere la propria critica nei confronti delle politiche adottate dal governo per fronteggiare la pandemia di Covid-19.

In totale si prevede che alla manifestazione parte prendano parte circa 2000 persone, che diranno no al prolugnamento dello stato di emergenza

"Conte annuncia il prolungamento dello stato di emergenza fino al 31 dicembre, dopo che da giorni OMS e pennivendoli hanno ricominciato con il terrorismo mediatico. Un vero attacco all'Italia e agli italiani. Sabato 5 settembre tutti a Roma, ore 16 piazza Bocca della Verità. Al Grido Italia Libera, per i nostri figli, per il nostro domani! Contro la dittatura sanitaria, finanziaria e giudiziaria", si legge sulla pagina ufficiale della manifestazione.

La manifestazioni di Berlino e Londra

Quella di Roma è la terza manifestazione organizzata dal fronte negazionista nelle piazze delle grandi capitale europee. 

La scorsa settimana a Berlino e Londra si sono infatti tenute due altre manifestazioni, organizzate per dire no a quello che viene definito il regime della "museruola", con chiaro riferimento ai dispositivi individuali di protezione.

 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала