Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisi Covid-19, qual è oggi la migliore valuta rifugio?

Seguici su
La crisi finanziaria legata al coronavirus ha avuto un impatto importante sugli equilibri economici mondiali. Ma sarà riuscita a spodestare il dollaro dal trono di valuta rifugio per eccellenza?

La banca d'affari Morgan Stanley, con una nota pubblicata dei giorni scorsi, ha fatto il punto della situazione su quali valute possono essere ancora considerate un rifugio sicuro per gli investitori in questo periodo di forte crisi legata alla diffusione del Covid-19.

Lo yen giapponese e il franco svizzero rimangono delle scommesse abbastanza sicure, anche se a farla da padrone tra le principali valute resta il sempreverde dollaro americano, nonostante un calo nella valutazione fino a 92.477, per un livello toccato l'ultima volta nel maggio 2018.

Sebbene la riserva monetaria mondiale abbia tratto benefici dalla paura serpeggiante tra gli investitori ad inizio pandemia, con un iniziale incremento del valore del dollaro, il ritorno degli investitori ai fondamentali, unito ad uno stallo nell'economia americana ha portato ad un decremento del valore della moneta nazionale degli Stati Uniti.

"Ci aspettiamo che il dollaro americano (USD) resti la valuta più sicura, specialmente ora che i tassi americani più bassi la rendono appetibile per il carry trade", rassicura però in una nota di Morgan Stanley, come riporta CNBC.

Il carry trade è la pratica speculativa consistente nel prendere a prestito del denaro in paesi con tassi di interesse più bassi, per cambiarlo in valuta di paesi con un rendimento degli investimenti maggiore in modo sia da ripagare il debito contratto sia da ottenere un guadagno con la medesima operazione finanziaria.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала