Coronavirus, Italia e Francia raggiungono accordo alla frontiera

© Sputnik . ufficio stampa del ministero della Difesa della Federazione Russa / Vai alla galleria fotograficaI test del vaccino russo per il Covid-19
I test del vaccino russo per il Covid-19 - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Tamponi in ingresso e in uscita, questa la strategia congiunta di Italia, Francia e Spagna che tentano in tutti i modi di scongiurare una nuova incontrollata diffusione del virus.

Tamponi reciproci su chi attraversa il confine da e per la Francia. Sarà questa la strategia comune di tutela che Francia e Italia metteranno in atto per stringere le maglie dei controlli e scongiurare che il virus Sars-CoV-2 possa circolare indisturbato lungo la frontiera.

Sono attesi migliaia di turisti di rientro dalla Francia, ma anche francesi di rientro dalle località di mare italiane.

E poi c’è la questione dei lavoratori di confine, sono migliaia i lavoratori che vivono in Italia ma lavorano in Francia e che tutti i giorni sconfinano almeno due volte.

La stessa reciprocità nei test di controllo potrebbe scattare anche con la Spagna. Tale approccio sanitario è una tutela per tutti ha affermato il sottosegretario alla salute Sandra Zampa.

Fronte interno

Ma anche sul fronte interno ci si prepara negli aeroporti per “tamponare” i rientri dalla Sardegna. L’isola dopo essere stata un esempio di bassi contagi durante i mesi del blocco totale, ora deve fare i conti con una esplosione di contagi nelle località più rinomate e gettonate dai Vip italiani e stranieri e dai turisti in generale.

Agli aeroporti di Piombino e di Livorno ci si organizza per accogliere i turisti di rientro dalla Sardegna, ai quali sarà effettuato il tampone. Anche chi parte per raggiungere l’isola dovrà sottoporsi al tampone preventivo.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала