Bielorussia, Putin: al momento non c’è necessita di usare le forze russe

© Sputnik . Aleksey DruzhininIl presidente russo Vladimir Putin si è rivolto alla nazione riguardo la diffusione del coronavirus nel paese durante una conferenza stampa
Il presidente russo Vladimir Putin si è rivolto alla nazione riguardo la diffusione del coronavirus nel paese durante una conferenza stampa - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Per ora non c'è bisogno di usare le forze russe in Bielorussia, ha detto il presidente russo Vladimir Putin. Questa posizione è condivisa anche da Minsk, ha aggiunto.

Il presidente russo ha parlato della situazione in Bielorussia nel corso di un'intervista rilasciata al giornalista di VGTRK (Società statale di televisione e di radiodiffusione russa) Sergey Brilev. Ad avviso del capo di stato russo, la situazione in Bielorussia si sta stabilizzando e le forze di sicurezza si comportano in maniera piuttosto moderata. Putin ha anche osservato che Mosca reagisce alla situazione in modo più neutrale rispetto all’Europa e gli Stati Uniti.

“Lukashenko mi ha chiesto di formare una certa riserva di unità delle forze dell'ordine e l'ho fatto. Però abbiamo anche concordato che venga utilizzata soltanto se la situazione diventasse fuori controllo", ha precisato Putin.

Il presidente russo ha sottolineato che Mosca confida nella soluzione pacifica della questiona bielorussa.

Elezioni presidenziali e proteste in Bielorussia

Il 9 agosto si sono tenute le elezioni presidenziali in Bielorussia. Secondo il Comitato Elettorale Centrale, il capo di Stato, Alexander Lukashenko, ha guadagnato l'80,1% dei consensi, seguito da Svetlana Tikhanovskaya con il 10,12%. L'opposizione non ha riconosciuto questi risultati e la stessa Tikhanovskaya è partita per la Lituania.

Da più di due settimane nel Paese si svolgono proteste non autorizzate contro i risultati delle votazioni. Nei primi giorni, i manifestanti sono stati dispersi, con le forze di sicurezza che hanno usato gas lacrimogeni, idranti, granate assordanti e proiettili di gomma.

Domenica a Minsk e in alcune città della Bielorussia si sono svolte manifestazioni di protesta per il 15° giorno dopo le elezioni presidenziali con i manifestanti che si sono fermati a poche decine di metri dal cordone allestito dalle forze di sicurezza lungo l'intera larghezza del viale nei pressi del Palazzo dell'Indipendenza, residenza del Presidente, continuando a cantare slogan contro l'attuale capo di stato bielorusso.

 

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала