Reali d’Olanda violano regole Covid a Mykonos, poi si scusano - Foto

Seguici suTelegram
I reali d'Olanda costretti a scusarsi dopo una innocente fotografia scattata a Mykonos, in Grecia, in cui si mostrano senza mascherina e in violazione del distanziamento fisico.

I reali d’Olanda hanno trascorso le vacanze in Grecia, più esattamente sull’isola di Mykonos nell’Arcipelago del Peloponneso.

I reali sono stati però “beccati” mentre scattavano una innocente fotografia in compagnia di un ristoratore locale presso il cui ristorante avevano appena cenato. Fin qui nulla di male solo che gli Orange-Nassau erano privi della mascherina, non rispettavano il distanziamento fisico ed erano per giunta abbracciati.

Apriti cielo in Grecia, dove i turisti stranieri hanno creato non poche problematiche alle autorità locali per via della pandemia in atto.

Visualizza questo post su Instagram

22 août 2020. Le roi Willem-Alexander et la reine Maxima des Pays-Bas ont visité l'île grecque de Milos pendant leurs vacances.

Un post condiviso da @ the_royals_of_today in data:

I reali si sono prontamente scusati attraverso un post su Twitter, giustificandosi che è stata la spontaneità del momento a far calare la tensione sulle misure anti-Covid, ma che effettivamente anche se in vacanza non bisognerebbe mai dimenticarsi delle regole anticontagio.

In effetti il re Willem-Alexander nella foto stringe nella mano destra una mascherina, segno che davvero si è trattato di un momento di normale rilassatezza.

Tuttavia non è la prima volta che i reali dei Paesi Bassi creano un incidente diplomatico per aver dimenticato le regole sanitarie. Nel mese di marzo i reali sono stati costretti alla quarantena fiduciaria dopo che nel resort sciistico austriaco dove avevano soggiornato era stato “invaso” dal nuovo coronavirus.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала