Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Lukashenko avverte l'Occidente: Bielorussia reagirà senza preavviso a violazione dei confini

© Sputnik . Viktor Tolochko / Vai alla galleria fotograficaAlexander Lukashenko
Alexander Lukashenko - Sputnik Italia
Seguici su
All'inizio della giornata il presidente bielorusso Lukashenko ha affermato che aver messo in stato di allerta l'esercito e aver dispiegato le truppe ai confini occidentali del Paese è stata la decisione più importante che ha preso in 25 anni di presidenza.

La Bielorussia reagirà senza preavviso a qualsiasi tentativo violazione del confine, ha detto il presidente Alexander Lukashenko rispondendo ad un rapporto del ministero della Difesa, in cui si rilevava l'intensificazione del numero di avvistamenti di aerei militari stranieri vicino ai confini occidentali del Paese.

"Senza preavviso! Se oltrepassano il confine, reagiamo senza preavviso", ha detto Lukashenko durante la sua visita odierna al poligono di addestramento militare a Grodno.

Il ministro della Difesa bielorusso Viktor Khrenin ha segnalato al presidente la maggiore frequenza dei voli di aerei militari stranieri vicino ai confini.

"Si avvicinano al confine e poi invertono la rotta", ha detto il capo del dicastero militare.

All'inizio della giornata il presidente bielorusso Lukashenko ha affermato che aver messo in stato di allerta l'esercito e aver dispiegato le truppe ai confini occidentali del Paese è stata la decisione più importante che ha preso in 25 anni di presidenza.

Il capo di Stato bielorusso ha inoltre denunciato l'ingerenza occidentale negli affari interni del Paese.

Proteste in Bielorussia

Le proteste continuano a svolgersi in Bielorussia quotidianamente nelle ultime due settimane da quando il presidente in carica Lukashenko si è assicurato la vittoria nel voto presidenziale, aprendo così la strada al suo sesto mandato consecutivo. 

Lukashenko ha vinto con l'80,1% dei voti, tuttavia l'opposizione, rappresentata da Svetlana Tikhanovskaya, ha contestato i risultati, denunciando brogli. 

Nei primi giorni, le forze di sicurezza hanno soppresso le manifestazioni, usando gas lacrimogeni, idranti, granate assordanti, proiettili di gomma contro i manifestanti. Poi le forze dell'ordine hanno smesso di disperdere le manifestazioni.

Secondo i dati ufficiali, nei primi giorni sono state arrestate oltre 6.700 persone. Secondo quanto riportato dal Ministero degli affari interni della repubblica, centinaia di persone sono rimaste ferite durante i disordini, tra cui oltre 120 agenti delle forze dell'ordine, tre persone sono rimaste uccise.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала