Gestione migranti in Molise, Guerini mandi l’esercito

© Foto : Fabrizio MarrasMigranti al valico
Migranti al valico - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
L'esercito per contrastare l'evasione dei migranti clandestini dai centri di accoglienza in Molise. Lo richiede un deputato del M5s al Ministro della Difesa Guerini.

Il segretario della Commissione Difesa Fabrizio Ortis, in forze al M5s, ha depositato una interrogazione al Ministro della Difesa Lorenzo Guerini per chiedere se non sia opportuno mandare l’esercito italiano attraverso il dispositivo “Strade Sicure”, per gestire i migranti tunisini (in prevalenza) che nelle ultime settimane si sono resi attori di tumulti nei centri di accoglienza di Campomarino e Isernia, allo scopo di creare le condizioni per poter evadere dalle strutture e disperdersi.

Molti di loro sono riusciti nell’intento di evadere dalle strutture di accoglienza nonostante siano presidiate da forze dell’ordine sotto organico e già impegnate sul territorio nazionale per l’ordinaria criminalità e la straordinaria emergenza sanitaria.

Giunti dall’hotspot di Lampedusa, che era sul punto di collassare per l’altissimo numero di migranti giunti sull’isola siciliana, nei centri accoglienza del Molise i migranti tunisini non vogliono rimanerci anche se devono osservare i 14 giorni di quarantena anti Covid-19.

L’onorevole Ortis ha quindi presentato una interrogazione urgente per sollecitare l’intervento del ministro della Difesa, affinché invii sul posto militari che, nell’ambito di ‘Strade Sicure’, hanno poteri di agenti di pubblica sicurezza a supporto delle forze dell’ordine.

Ortis riferisce che la Prefettura di Isernia aveva già sollecitato il Ministero dell’Interno affinché inviasse unità aggiuntive a supporto di quelle presenti.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала