Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Aeroporti nuova frontiera contro Covid-19. Tamponi rapidi a Fiumicino e in aeroporti veneti

© Sputnik . Alexey Filippov / Vai alla galleria fotograficaMosca, aeroporto di Sheremyetevo: la fila al check-in di un volo straordinario per New York
Mosca, aeroporto di Sheremyetevo: la fila al check-in di un volo straordinario per New York - Sputnik Italia
Seguici su
Gli aeroporti italiani si organizzano per fare i test Covid-19 direttamente in aeroporto. Fiumicino e Ciampino già pronti scovano il primo caso. Veneto pronto, Lombardia no, Catania pronto per fare i test.

Per contrastare l’ondata di rientri di concittadini potenzialmente contagiati dal nuovo coronavirus, gli aeroporti italiani si attrezzano per effettuare tamponi a tappetto a tutti i passeggeri.

Gli aeroporti di Fiumicino e di Ciampino dal 14 agosto hanno avviato i test Covid-19 su quanti provengono da Croazia, Grecia, Malta e Spagna che non sono provvisti di una attestazione di un idoneo tampone eseguito 72 ore prima dell’ingresso sul territorio nazionale.

E grazie a questi test il primo positivo è stato scovato, un ragazzo di Pescara proveniente da Malta su un volo Ryanair. Scattato il sistema di tracciamento dei contatti e allertata anche l’Asl abruzzese, riporta Il Pescara.

In Veneto il Marco Polo di Venezia e il Catullo di Verona sono già operativi ed effettuano i test a quanti provengono dai Paesi europei oggetto dell’ordinanza del 12 agosto scorso.

In altri aeroporti italiani, dove non ci si è ancor organizzati, sono gli stessi vacanzieri di ritorno a chiedere di essere sottoposti ai test Covid-19.

Negli aeroporti di Milano Malpensa e Linate non vi è ancora alcun sistema di controllo con test Covid-19, la Regione Lombardia lavora con la società che gestisce gli aeroporti (Sea) per introdurre un sistema simile a quello adottato dagli aeroporti veneti e laziali.

Chi arriva ad Orio al Serio, invece, può recarsi presso l’ospedale di Seriate. Questo ospedale è stato predisposto per effettuare tamponi senza prenotazioni previe.

Nell’aeroporto di Catania Vincenzo Bellini è stata individuata un’area dedicata a tutti i passeggeri provenienti dai quattro Paesi oggetto dell’ordinanza. Il Terminal C dell’aeroporto catanese accoglie i viaggiatori per sottoporli a tampone rinofaringeo.

Ben presto sarà allestita un’area con le stesse modalità anche all’Aeroporto di Palermo Falcone-Borsellino.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала