Papa Francesco all’Angelus prega per la Bielorussia e per i bielorussi

© Sputnik . Servizio Fotografico Vaticano / Vai alla galleria fotograficaPapa Francesco ha riaperto le celebrazioni liturgiche con i fedeli dando inizio al rito presso la tomba di Giovanni Paolo II in occasione del centenario della nascita del pontefice polacco, nella Basilica di San Pietro
Papa Francesco ha riaperto le celebrazioni liturgiche con i fedeli dando inizio al rito presso la tomba di Giovanni Paolo II in occasione del centenario della nascita del pontefice polacco, nella Basilica di San Pietro - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Papa Francesco prega per la Bielorussia e per i bielorussi in questo momento critico per la stabilità politica e sociale del Paese, dove una parte dei cittadini non accetta i risultati delle elezioni.

“Il mio pensiero va anche alla cara Bielorussia. Seguo con attenzione la situazione post-elettorale in questo Paese e faccio appello al dialogo, al rifiuto della violenza e al rispetto della giustizia e del diritto. Affido tutti i bielorussi alla protezione della Madonna, regina della pace.”

Lo ha detto papa Francesco al termine dell’Angelus in piazza San Pietro a Roma, ricordando quanto i questi giorni sta avvenendo in Bielorussia.

La situazione in Bielorussia

La manifestazione a sostegno di Lukashenko - Sputnik Italia
Bielorussia, l'ottava giornata di proteste - Aggiornamenti
La Bielorussia è stata travolta dalle proteste dei cittadini a seguito dei risultati delle elezioni presidenziali dei giorni scorsi.

Il presidente in carica Alexander Lukashenko afferma di aver ottenuto oltre l'80% dei voti, ma è stato accusato diffusamente di brogli elettorali. Oltre 6.500 persone sono state arrestate in Bielorussia e centinaia sono rimaste ferite, tra cui più di 120 agenti delle forze dell'ordine.

Finora una persona è morta durante le proteste.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала