Papa Francesco: ‘Serve poco andare sulla luna se non viviamo da fratelli sulla Terra’

© AFP 2022 / FILIPPO MONTEFORTE Papa Francesco
Papa Francesco - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
L'uomo pensa ad andare sulla Luna quando non è capace di fraternità qui sulla Terra. Lo ha detto papa Francesco durante l'Angelus del 15 agosto.

Papa Francesco pacato ma diretto nei confronti di chi si prepara a riportare l’uomo sulla Luna nei prossimi anni.

“Serve poco andare sulla luna se non viviamo da fratelli sulla Terra.”

L’occasione per esprimere la sua posizione gli è stata data dalla festa dell’Assunzione che ricade il 15 di agosto.

Francesco fa un parallelismo con la vita della Vergine Maria che è stata assunta in cielo in corpo e anima.

“La Madonna ha poggiato i piedi in paradiso: non ci è andata solo in spirito, ma anche con il corpo, con tutta se stessa. Questo passo della piccola Vergine di Nazaret è stato il grande balzo in avanti dell’umanità.”

Insomma, per papa Francesco l’orma che la Madre di Dio avrà lasciato mettendo piede in Paradiso, viene prima di quella che Neil Armstrong ha lasciato sulla Luna quel 20 luglio del 1969. Suo il parallelismo sotto inteso nelle sue parole pronunciate durante l’odierno Angelus in piazza San Pietro.

Il discorso di papa Francesco lascia poi l’immanente desiderio dell’umanità di tornare sulla Luna e si concentra su un discorso più propriamente escatologico ed opportuno rispetto alla festa dell’Assunzione della Beata Vergine Maria.

"Che una di noi abiti in Cielo col corpo ci dà speranza: capiamo che siamo preziosi, destinati a risorgere. Dio non lascerà svanire il nostro corpo nel nulla. Con Dio nulla andrà perduto", ha detto Francesco da una calda piazza San Pietro.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала