Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Crisanti, se curva contagi cresce, ci saranno lockdown localizzati: nessuna alternativa

© Sputnik . Tatyana Volobueva / Vai alla galleria fotograficaClienti in un bar a Milano
Clienti in un bar a Milano - Sputnik Italia
Seguici su
Il professore Crisanti avverte che il virus è ancora presente. Nei prossimi 10 o 20 giorni la curva salirà e arriveranno di nuovo i morti. Questo il monito del microbiologo.

Il professore Andrea Crisanti avverte, se il contagio continua così vi saranno lockdown localizzati qui e là su tutto il territorio nazionale. E l’ordinario di Microbiologia all’Università di Padova non è per niente ottimista su quello che accadrà nei prossimi 10 o 20 giorni.

Crisanti vede la curva dei contagi salire fino a 1.000 casi al giorno prossimamente, con conseguente aumento dei ricoverati in terapia intensiva e quindi l’innalzamento anche della mortalità relativa.

Crisanti è di quelli che si batte per far passare il messaggio che non è vero che sia tutto finito, ma che il virus ancora circola. E di quanti hanno detto che invece il nuovo coronavirus di fatto non esiste più dice:

“Hanno causato dei danni enormi. Purtroppo, già oggi vediamo, giorno per giorno, aumentare i pazienti in terapia intensiva in Italia”, ha raccontato in una intervista rilasciata a Il Messaggero.

I morti arrivano sempre dopo

Crisanti invita a riflettere non tanto sui dati giornalieri di oggi, ma di quelli di domani. Cioè se la curva dei contagi indica una ripresa oggi, in prospettiva “i morti arrivano sempre dopo” dice semplificando molto.

Ma il suo messaggio rende l’idea.

Intanto in Sicilia una giovane ragazza rientrata da Malta è ora ricoverata in terapia intensiva per aver contratto Covid-19 in vacanza.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала