Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Un'infografica spiega come funziona il vaccino russo al Covid Sputnik V

Seguici su
Il funzionamento del vaccino russo al Covid "Sputnik V", registrato l'11 agosto 2020 ed elaborato dal centro di ricerca nazionale "Gamaleya" di Mosca.

Il vaccino è stato paragonato ad una navetta spaziale ancorata ad un razzo vettore, soltanto che al posto della navicella c'è un adenovirus innocuo per l'uomo:

  1. A "bordo" di un adenovirus, innocuo per l'uomo, come ad un razzo vettore viene agganciata una stazione orbitale, viene attaccato un pezzetto del coronavirus che poi viene inserito all'interno del corpo umano.
  2. Dopo questo si forma l'immunità sia al "razzo vettore" che alla "stazione orbitale".
  3. Per consolidare i progressi dopo tre settimane la stessa "stazione orbitale" viene lanciata su un altro "razzo vettore", un altro adenovirus. E di nuovo si forma l'immunità.
  4. Alla fine ai due adenovirus si forma l'immunità meno potente (che non serve all'organismo), e per il coronavirus si crea una difesa immune stabile e sicura.

Il vaccino è stato sviluppato congiuntamente dall'Istituto di ricerca Gamaleya e dal Ministero della Difesa della Federazione Russa.

I test clinici sul primo vaccino russo per il coronavirus sono iniziati il 18 giugno e hanno visti impegnati 38 volontari, che hanno sviluppato immunità al virus e sono stati dimessi il 15 e il 20 luglio scorsi.

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала