Monito della UE sulle elezioni in Bielorussia: "né libere, né giuste"

© Sputnik . Viktor Tolochko / Vai alla galleria fotograficaDegli uomini votano alle elezioni presidenziali di Bielorussia a Minsk
Degli uomini votano alle elezioni presidenziali di Bielorussia a Minsk - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Le elezioni presidenziali in Bielorussia non sono state né libere né giuste. Questa è la posizione dell'UE, resa nota dal capo della diplomazia dell'Unione, Josep Borrell.

"Le elezioni non sono state né libere, né giuste", dichiara una nota dell'UE.

La nota di Bruxelles esorta le autorità bielorusse a rilasciare immediatamente e senza condizioni tutti i detenuti fermati in seguito alle proteste di domenica e lunedì sera per le strade di Minsk.

"Chiediamo alla leadership politica bielorussa di avviare un dialogo genuino e inclusivo con una società più ampia per evitare ulteriori violenze. L'UE continuerà a supportare una Bielorussia democratica, indipendente, sovrana, prosperosa e stabile", conclude la dichiarazione.

L'ondata di proteste in Bielorussia è scoppiata all'indomani delle elezioni presidenziali che hanno visto la riconferma con l'80% dei voti del presidente uscente Lukashenko.

La candidata dell'opposizione Svetlana Tikhanovskaya ha ottenuto il 10%: secondo il comitato elettorale di quest'ultima i dati dello spoglio sono stati falsificati. Tikhanovskaya attualmente si trova in Lituania ed ha rivolto nelle scorse ore un appello al rispetto della legge e dell'ordine pubblico.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала