I termometri a pistola sono davvero pericolosi?

© Sputnik . Danilo Garcia di Meo / Vai alla galleria fotograficaTermometro a infrarossi
Termometro a infrarossi - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Si dice in alcuni paesi dell'America Latina che i termometri a infrarossi a forma di pistola possano essere dannosi per il cervello. Qui spieghiamo se l'utilizzo di questo dispositivo è davvero dannoso.

Tutto è iniziato con un video virale intitolato "Il termometro a pistola uccide i neuroni", in cui un medico di nome José Mena avverte che misurare la temperatura con un termometro senza contatto può essere paragonato a "prendere i raggi X" e potrebbe persino causare "la morte di neuroni "e" problemi nel sistema nervoso ".

Ma è davvero così? La Food and Drug Administration (FDA) statunitense garantisce che i termometri a infrarossi non emettano radiazioni, ma le misurano. Per quanto riguarda la luce rossa che accompagna la misurazione, viene utilizzata solo per facilitare la procedura. L'OMS, da parte sua, afferma che i termometri senza contatto sono "efficaci nel rilevare le persone con febbre" e aiutano a evitare il contagio, poiché consentono di mantenere una distanza di sicurezza.

"Il termometro non ha alcun contatto con noi, quindi non può causare la morte dei neuroni. Non influisce affatto sulle strutture cerebrali", ha spiegato, a sua volta, il ricercatore Andrés Villegas Lanau, dell'Università di Antioquia (Colombia ).
 
Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала