Coronavirus, ministro Speranza: lockdown ha salvato l'Italia: "ci aspetta un autunno di resistenza"

© Foto : Filippo AttiliIl ministro della Salute Roberto Speranza durante l'incontro con le parti sociali per un confronto sui progetti di rilancio del Paese
Il ministro della Salute Roberto Speranza durante l'incontro con le parti sociali per un confronto sui progetti di rilancio del Paese - Sputnik Italia
Seguici suTelegram
Il ministro della Salute Roberto Speranza ribadisce l'efficacia del lockdown e avverte che il Covid non è ancora scomparso e che "ci aspetta un autunno di resistenza".

Il ministro della Salute Roberto Speranza ha cercato di spegnere le polemiche nate dopo la diffusione dei verbali del Cts e sulle zone rosse, ribadendo l'efficacia del lockdown imposto dal suo governo. Secondo lui "chiudere tutto ha salvato l'Italia" permettendo così di evitare che il virus arrivasse al sud. e avverte che il Covid non è ancora scomparso e che "ci aspetta un autunno di resistenza".

Nel suo appello per scongiurare un altro lockdown il ministro sottolinea che la priorità è ora la riapertura delle scuole e non le spiagge, la movida o il calcio. Il Ministro afferma che le scuole dovranno riaprire tutte il 14 settembre al 100% anche se, ammette, il "rischio zero non esiste".

Chiede ancora cautela, specialmente ai giovani, per quanto riguarda il contagio in quanto l'età media dei contagiati sta scendendo sotto i 40 anni, quindi quasi "implora" i giovani di mettere la mascherina, lavarsi le mani e mantenere le distanze nei locali, nelle spiagge e sui trasporti pubblici.

Il Ministro si dice non turbato dalle proteste dei commercianti e degli albergatori, che chiedono al governo di pagare i danni del lockdown nazionale. In particolare pensa che la chiusura sia stata "una scelta giustissima che ha salvato il Paese dall’onda più alta e risparmiato tante vite. La strategia del lockdown totale ci ha consentito di fermare il virus prima che invadesse il Sud. I dati di siero prevalenza lo dimostrano".

Un autunno di resistenza

Inoltre Speranza si è detto sollevato in quanto l'Italia in questo momento si è conquistata il record per il più basso contagio da Covid-19 in Europa. Tuttavia non si illude e afferma la stagione che ci approcciamo ad attraversare sarà un autunno di resistenza "perché il virus non è scomparso e, in attesa di cure più certe e dei vaccini, dobbiamo continuare a gestire il rischio".

In precedenza Speranza ha firmato l'ordinanza con cui impone il distanziamento fisico in tutti i luoghi di minimo un metro, compreso nei mezzi di trasporto pubblico.

Notizie
0
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала