Registrazione avvenuta con successo!
Per favore, clicca sul link trasmesso nel messaggio inviato a

Il governo di Hong Kong prenderà in considerazione risposta a sanzioni statunitensi

© AFP 2021 / Alex OgleHong Kong
Hong Kong - Sputnik Italia
Seguici su
Il governo di Hong Kong prenderà in considerazione l'adozione di misure in risposta alle sanzioni statunitensi contro un certo numero di funzionari regionali, ha detto sabato il segretario per il commercio e lo sviluppo economico di Hong Kong Edward Yau.

"Non vedo una ragione valida per questa palese interferenza da parte di un Paese straniero negli affari interni di Hong Kong, e non credo che queste azioni siano civili o necessarie", ha detto Yau, come citato dall'emittente RTHK, aggiungendo che il governo di Hong Kong prenderebbe in considerazione misure di risposta.

Secondo il ministro, le sanzioni rappresentano un segnale negativo per gli investitori statunitensi nell'economia di Hong Kong. Dal suo punto di vista, le restrizioni statunitensi complicheranno notevolmente le relazioni tra Stati Uniti e Hong Kong.

Venerdì il Dipartimento del Tesoro degli Stati Uniti ha affermato che gli Stati Uniti hanno imposto sanzioni a 11 persone in risposta a un presunto tentativo di "minare" l'autonomia di Hong Kong. Le sanzioni colpiscono il capo esecutivo della regione amministrativa speciale di Hong Kong Carrie Lam, il commissario delle forze di polizia di Hong Kong Chris Tang, l'ex commissario di Hong Kong Stephen Lo, il segretario alla sicurezza di Hong Kong John Lee Ka-chiu e il segretario alla giustizia di Hong Kong Teresa Cheng, tra gli altri. L'elenco delle persone sanzionate non include Yau.

Le tese relazioni Cina-Stati Uniti hanno subito un ulteriore impulso dopo che il Congresso Nazionale del Popolo ha approvato il progetto di legge sulla sicurezza nazionale a Hong Kong.

La nuova legge sulla sicurezza, firmata dal presidente cinese Xi Jinping il 30 giugno, che bandisce le attività separatiste, sovversive e terroristiche a Hong Kong, ha incontrato l'opposizione di alcuni residenti di Hong Kong, nonché di funzionari occidentali, che affermano potrebbe minare l'autonomia della città garantita durante il suo passaggio dal Regno Unito alla Cina.
 

Notizie
0
Prima i più recentiPrima i più vecchi
loader
LIVE
Заголовок открываемого материала
Per partecipare alla discussione
accedi o registrati
loader
Chats
Заголовок открываемого материала